Ecco il neonato da record che ha sbalordito tutti, dai genitori al personale medico, per il suo peso alla nascita. 

Nel libro dei Guinness dei Primati c’è una storia tutta italiana e molto particolare. Pubblicato per la prima volta nel 1955 raccoglie tutti i primati del mondo, da quelli naturali a quelli umani fino a quelli più originali.

neonato da record nato in Italia

Un record che dal 1955 è ancora imbattuto; un neonato dal peso incredibile che ha lasciato senza parole i genitori ed il personale medico.

Neonato da record: nessuno lo ha ancora superato

Tutto ha inizio nel 1955 quando una donna di Aversa, in provincia di Caserta in Campania, ha dato alla luce suo figlio. Sembrerebbe una storia come tante se pensiamo che ogni 24 ore nascono in media 237.000 bambini, ma non come questo.


LEGGI ANCHE: Unghie neonato: come tagliarle senza rischi


A permettere al piccolo l’entrata nel libro dei Guinness è stato il suo peso. La sia mamma, Carmelina Fedele, lo ha partorito 67 anni e lui pesava alla nascita la bellezza di 10 chili.

Un peso incredibile se consideriamo che in media i neonati arrivano ai 3 Kg. In questi anni ci sono state diverse gravidanze straordinarie, ma mai nessun neonato è riuscito a superare questo record.


LEGGI ANCHE: Non baciamo le mani dei neonati ecco cosa potrebbe succedere!


Ad esempio in Russia di recente una mamma ha partorito una bimba di 6.3 kg. Oppure la bambina tedesca nata nel 2013 che pesava 6,1 kg ed era lunga ben 57 cm. O anche il neonato australiano di ben 7.399 kg, sempre tanto, ma mai quanto il piccolo di casa nostra.

L’eccessivo peso è un fenomeno medico chiamato macrosomia fetale. Le cause sono diverse; ad esempio uno dei fattori scatenanti è il diabete della madre in gravidanza soprattutto quando non è tenuto sotto controllo. I valori eccessivi di glucosio nel sangue porta ad un aumento spropositato delle cellule fetali.