Nel tardo pomeriggio si è tenuta la conferenza stampa del Presidente del Consiglio Mario Draghi: sono stati annunciati gli ultimi provvedimenti del Governo e le novità riguardo la scuola e la Dad. Ecco cosa è stato detto. 

Il Consiglio dei Ministri che si è tenuto pochi giorni fa ha dato il via a nuove misure atte a contenere il contagio da Covid-19. A causa della diffusione della variante Omicron, infatti, la curva pandemica ha di nuovo iniziato a salire nel nostro Paese riportando gli ospedali in una situazione di criticità.

Scuola dad draghi 20220110

In una conferenza stampa, il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha chiarito ogni dubbio su quanto stabilito: ecco le ultime novità sulla scuola e sulla Dad specificate sia dal Ministro dell’Istruzione che dal premier.

Ecco i punti salienti di ciò che è stato detto.

Scuola e Dad: le ultime novità dal Presidente Draghi

Scuola dad draghi 20220110

La scuola è fondamentale per la democrazia va tutelata, protetta, non abbandonata“, ha esordito così il Presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa. Una giornalista gli aveva appena chiesto quali fossero le intenzioni del Governo in merito alla Dad e, in generale, alla scuola.


LEGGI ANCHE: Tutti in dad ecco i dettagli


La volontà del Governo, infatti, resta quella di mantenere un’attività scolastica che sia essenzialmente in presenza salvo alcune condizioni particolari. Evitare la Dad, infatti, significa evitare che si vengano a creare forti disuguaglianze nell’istruzione e nel patrimonio culturale dei ragazzi del domani.

Gli stessi principi sono stati, inoltre, ribaditi dal Ministro dell’Istruzione Bianchi: chiudere tutto, infatti, è impossibile e la Dad ad oggi sembra un’ipotesi davvero remota. Secondo il Ministro, infatti, non avrebbe alcuna utilità la Dad in un Paese in cui dopo la scuola i ragazzini e i bambini possono riunirsi per le attività sportive e ricreative. 

Dad e scuola, i chiarimenti del Presidente Draghi sull’obbligo vaccinale

Il governo ha la priorità che la scuola stia aperta in presenza. Basta vedere gli effetti della diseguaglianza tra gli studenti causati dalla Dad per convincersi che questo sistema scolastico provoca delle diseguaglianza destinate a durare“, ha affermato in conferenza stampa il Premier Draghi.


LEGGI ANCHE: Per gli studenti tamponi gratuiti, come saranno le nuove regole a scuola


Anche per questo motivo è stato introdotto l’obbligo vaccinale prima per i docenti di scuole di ogni ordine e grado e, poi, anche per i docenti universitari. Tuttavia, in questo senso, le notizie sono davvero positive.

Nel nostro Paese, infatti, secondo le stime lette dal Ministro Bianchi, i docenti sospesi perchè senza vaccinazione sono solo lo 0,27% del totale. 

Scuola dad draghi 20220110