Una nuova variante del Covid è stata scoperta e già desta timore: si chiama Deltacron ed è un mix di Delta e Omicron. Ecco di cosa si parla e tutte le informazioni a riguardo. 

Di recente è stata scoperta una nuova variante del Covid-19: si tratta di un nuovo ceppo del virus individuato nell’isola di Cipro. Il suo nome è Deltacron perché è una combinazione delle principali caratteristiche di Delta e Omicron, le varianti più diffuse nel 2021.

Covid variante deltacron 20220110

Ma essenzialmente, cosa conosciamo di questa nuova variante? Ecco cosa c’è da temere e tutte le informazioni da conoscere a riguardo.

Scoperta una nuova variante del Covid, il suo nome è Deltacron: ecco cosa c’è da sapere

Covid variante deltacron 20220110

Un nuovo allarme legato alla pandemia è partito qualche giorno fa dall’isola di Cipro: in questo piccolo Stato, infatti, è stata individuata una nuova variante del virus SarsCoV2. Battezzata “Deltacron”, essa combina le caratteristiche principali di Delta e Omicron, gli ultimi due ceppi più diffusi al mondo. 


LEGGI ANCHE: Hai avuto il Covid? Ecco gli esami da fare dopo per capire gli effetti sui vari organi


Secondo le fonti ufficiali, al momento ben 25 casi sono stati già individuati a Gisaid, la città da cui è partita la ricerca, e la maggior parte di essi ha subito un’ospedalizzazione. 

Attualmente ci sono co-infezioni Omicron e Delta e abbiamo scoperto che questo ceppo è una combinazione di queste due varianti“, ha affermato Leondios Kostrikis, professore di Scienze biologiche all’Università di Cipro intervistato da Bloomberg.

Covid, arriva la variante Deltacron: le rassicurazioni degli esperti

Nel panico generale che ha scatenato questa notizia, gli esperti hanno fornito delle sicure rassicurazioni. In realtà, infatti, cambierebbe poco o niente rispetto all’attuale situazione: la nuova variante, infatti, non presenterebbe nulla di nuovo rispetto a Omicron o a Delta.


LEGGI ANCHE: Omicron colpisce anche i bambini, ecco quali sono i segnali di allarme


Inoltre, anche la sua diffusione sarebbe in discussione: sicuramente, infatti, quella che resterà sarà la variante Omicron che è più contagiosa e quindi più forte rispetto a quest’ultima.

La contagiosità dell’ultimo ceppo diffusosi nel 2021, infatti, è così alta da tenere nuovamente sotto scacco l’intero continente Europeo, ma anche quello Americano. Al momento, dunque, non si può ancora dire con precisione quale sarà l’impatto di Deltacron.

Covid variante deltacron 20220110