Il grasso addominale non è solo una questione di estetica. Diversi esperti infatti, consigliano di fare molta attenzione nel caso sia presente poiché rappresenta un segnale del corpo che non deve essere sottovalutato. Scopriamo insieme perchè.

Quando si parla di grasso addominale oltre al problema estetico l’accento va posto sulle possibili conseguenze sulla nostra salute. Ovviamente, bisogna fare una distinzione tra grasso che fa male e quello che invece svolge un’importantissima azione protettiva.

Il grasso addominale è un campanello di allarme, un segnale del corpo da non sottovalutare

In situazioni normali, infatti, le molecole di cui è formato il tessuto adiposo contribuiscono a tenere sotto controllo il valore della glicemia. Quando il grasso si presenta in eccesso, gli effetti sulla salute possono essere anche gravi. Ad essere più pericoloso è il cosiddetto grasso bianco o viscerale. Scopriamo insieme quali sono i rischi più diffusi connessi a questa condizione.

Grasso addominale: ecco le conseguenze sulla salute

Il grasso addominale è un campanello di allarme, un segnale del corpo da non sottovalutare

Rispetto al grasso sottocutaneo, quello che si trova sull’addome può risultare piuttosto pericoloso in quanto determina un maggiore peso corporeo come anche un eccesso di grasso intorno ad organi fondamentali quali:

  • polmoni;
  • cuore;
  • fegato;
  • reni.

In particolare, diversi studi hanno fatto emergere che la presenza di grasso viscerale in eccesso predispone ad un maggiore rischio di ammalarsi di patologie anche gravi come, ad esempio, il cancro.

Tale rischio è connesso ad un valore più alto di insulina che da vita a fenomeni di resistenza all’insulina. Dati alla mano, infatti, dicono che in questi casi aumenta il rischio di ammalarsi di tumore al seno e al colon.

Leggi anche: PERCHE’ A GENNAIO IL COLESTEROLO E’ SEMPRE PIU’ ALTO? ECCO LE CUSE, I RIMEDI E GLI ESAMI DA FARE

Un’altra conseguenza può essere l’ovaio policistico che determina una serie di sintomi più o meno gravi. Tra questi ci sono:

  • amenorrea;
  • acne;
  • seborrea;
  • infertilità;
  • irsutismo;
  • obesità.

Ad oggi, non esiste ancora una cura definitiva per il trattamento di questa patologia. La cura, infatti, consiste in una sorta di gestione dei sintomi mediante la somministrazione di anticoncezionali di tipo ormonale.

Leggi anche: DOPOLE ABBUFFATE DELLE FESTE ECCO PERCHE’ DOBBIAMO MANGIARE I LEGUMI

Un’altra arma più o meno efficace è rappresentata dall’alimentazione che, in questo caso, dovrebbe basarsi su una attenta limitazione di cibi che contengono un indice glicemico elevato come, ad esempio, i carboidrati.

Ciò detto, è chiaro che bisogna limitare il più possibile la formazione di grasso viscerale cercando di seguire uno stile di vita sano ed equilibrato.

Il grasso addominale è un campanello di allarme, un segnale del corpo da non sottovalutare