Test rapidi: non sono attendibili, ecco le percentuali e quali sono i peggiori. Tutte le informazioni utili.

In questo periodo si è verificata una vera e propria esplosione di tamponi e test per scoprire la positività al Coronavirus Sars-CoV-2. Alle persone con sintomi o sospetti di Covid, quelle che sono state in contatto con positivi e quelle non vaccinate che hanno bisogno del Green pass per andare al lavoro, si sono aggiunte tutte quelle che hanno voluto testarsi prima di incontrare parenti e amici ai pranzi e cene delle feste.

test rapidi non attendibili

Poiché accedere ai tamponi antigenici in farmacia o nei laboratori privati è diventato praticamente impossibile, molte persone stanno utilizzando i test rapidi da fare in casa, salivari o con tampone nasale.

Sappiamo, però, quanto questi test fai da te siano poco affidabili. La conferma definitiva arriva da una ricerca ha misurato il loro livello di efficacia, praticamente nullo. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

LEGGI ANCHE: I TEST RAPIDI PER COVID NON SONO AFFIDABILI AL 100%, MA C’È UN MODO PER ESSERE QUASI SICURI

I test rapidi non sono attendibili, quali sono i peggiori

test rapidi non attendibili

Se i test rapidi che si effettuano in casa da soli possono essere un aiuto nel fugare un dubbio sulla positività al Coronavirus, come in caso di raffreddore o mal di gola, non bisogna farci troppo affidamento. Questi test, infatti, hanno un elevato margine di errore e in molti casi danno un risultato completamente errato. Attenzione dunque al loro impiego.

A certificare l’inaffidabilità dei test rapidi fai da te è stata una ricerca condotta dal Paul Ehrlich Institute, pubblicata su Eurosurveillance e segnalata da Salvagente, mensile leader nei test di laboratorio a tutela dei consumatori.

I ricercatori hanno verificato ben 122 test rapidi, provandoli su tre gruppi di persone infette suddivise a seconda della carica virale: bassa, alta e molto alta.

Tra questi, quattro test si sono rivelati i peggiori perché hanno fallito su tutti e tre i gruppi di contagiati, anche con carica virale molto alta. Sono i seguenti:

  • New Coronavirus (SARS-CoV-2) N Protein Detection Kit (Fluorescence Immunchromatography) – Beijing Savant Biotechnology Co., Ltd;
  • COVID-19 Antigen Rapid Test (Latex) – Joinstar Biomedical Technology Co., Ltd
  • Lionex COVID-19 Ag Rapid Test – Lionex GmbH
  • Unibioscience COVID-19 Rapid Antigen Test – Unioninvest

Si tratta comunque degli unici ad aver fallito anche in caso di carica virale molto alta. Gli altri, invece, si sono dimostrati efficaci nel rilevare la carica virale molto alta.

Invece, decisamente inferiore la percentuale dei test che hanno riscontrato la positività in caso di carica virale bassa.

LEGGI ANCHE: COVID O INFLUENZA, LE DIFFERENZE DIETRO UN RAFFREDDORE

test rapidi non attendibili