Bere troppo alcol fa male alla salute e si rischia addirittura il coma etilico: ecco quali sono i sintomi e come fare a riconoscerlo. 

Coma etilico

Il coma etilico è una delle conseguenze peggiori dell’intossicazione da alcol: essa è dovuta al consumo spropositato di bevande alcoliche. Ad un certo punto, infatti, il nostro organismo non riesce più a smaltire le quantità di alcol etilico presenti nel sangue.

Tale situazione è grave e di emergenza e richiede un intervento tempestivo ed efficace. Ecco quali sono i sintomi e come fare per riconoscerlo: è importante che non passi sottovalutato perché si rischia davvero la vita. 

Coma etilico, attenzione è pericoloso: ecco come riconoscerlo

Coma etilico

Prima di parlare si sintomi, è importante chiarire che la situazione di coma etilico è davvero una delle situazioni-limite a seguito dell’assunzione di grandi quantità di bevande alcoliche. In una condizione del genere, infatti, il tasso di alcol etilico presente nel sangue è pari o addirittura superiore a 4 grammi per litro di sangue. 


LEGGI ANCHE: Come si metabolizza una sbornia, e in quanto tempo


Questo valore, però, non vale per tutti: nelle donne e negli adolescenti scende drasticamente a soli 2,5 grammi per litro. Inoltre, esistono anche altri fattori che vanno presi in considerazione e che possono influire o meno sull’incombenza del coma.

I sintomi più comuni sono spesso sottovalutati: il primo segnale, infatti, è l’alito cattivo. Alitosi, pelle arrossata e poi profondo stato d’incoscienza: questi sono i sintomi più comuni. Addirittura, nei casi più gravi, possono subentrare serie difficoltà respiratorie e riduzione della frequenza del battito cardiaco.

Coma etilico: come intervenire

In caso di sospetti di coma etilico l’importante è non sottovalutare o minimizzare la situazione. Sarà necessario, infatti, contattare un’ambulanza e richiedere immediatamente l’aiuto di personale qualificato.


LEGGI ANCHE: Sbornia: consigli utili su come evitare i postumi


In attesa dei soccorsi si potrà coprire il soggetto in pericolo con degli indumenti caldi per scongiurare il rischio di ipotermia, posizionarlo di fianco e portarlo in un luogo tranquillo. E’ importantissimo che sia di fianco in quanto questa posizione riesce ad evitare che il soggetto soffochi con un eventuale vomito. 

Infine, è sempre importante la moderazione: bere troppo può provocare serie intossicazioni e mettere la vita a rischio.

Coma etilico