Ecco come capire se siamo entrati in depressione. Basta ascoltare i segnali, in molti casi evidenti, che il nostro corpo ci lancia.

Non è sempre facile accettare che non stiamo attraversando un bel periodo della nostra vita durante il quale siamo caduti in depressione.

Ansia sintomi

Si tratta di una condizione della nostra mente da non sottovalutare ed è importante chiedere aiuto a degli esperti che possono aiutarci per vivere meglio.

Ecco i sintomi da controllare

Ansia sintomi

Soffrire di depressione non è uno scherzo e non è facile ne per noi e ne per chi ci sta intorno che non riesce a comprendere le nostre esigenze, necessità. Per poter chiedere aiuto è bene saper quali sono i segnali che il nostro corpo ci manda un poco come se fossero degli SOS. Conoscere questi segnali è importante anche per capire se un nostro parente, un amico o un conoscente sta attraversando un periodo di depressione e per stargli vicino.


LEGGI ANCHE: Instagram può portare depressione e disturbi alimentari molto seri!


Uno dei primi segnali è il repentino cambiamento di umore. Non si riesce più a trovare piacere in quello che si è sempre fatto e si inizia a soffrire di stati ansiosi anche per piccole cose. Niente ci da piacere e ci si sente sempre stanchi per molti giorni di seguito anche appena svegli tanto da non riuscire a fare le cose che si facevano abitualmente.

Inoltre, chi soffre di depressione, non riesce a concentrarsi e dimentica sia cose importanti e sia cose di poco conto come un nome o un numero di telefono. Anche seguire un film o leggere un libro diventa molto faticoso.

Il nostro corpo cambia; potremmo avere sempre fame, ma anche mangiando non riusciamo a saziarci oppure essere senza appetito. Questo può comportare un’aumento eccessivo di peso o al contrario un dimagrimento repentino.


LEGGI ANCHE: La solitudine fa paura ed è giusto: ecco gli effetti sulla salute


Un altro sintomo da non sottovalutare è l’insonnia. Quando ci mettiamo a letto non riusciamo a prendere sonno. Non troviamo la posizione più corretta e questo ci porta anche ad essere stanchi la mattina o a dormire durante il giorno più del necessario.

In generale dobbiamo preoccuparci quando tutti questi sintomi si manifestano contemporaneamente. Nei casi più gravi non si vuole più andare a scuola, a lavoro e si perde la gioia di vivere, il piacere di stare con gli altri rifugiandosi in un mondo proprio.

Per evitare che questo accada è meglio rivolgersi il prima possibile ad uno specialista. Comunque sempre parlare con il proprio medico prima di prendere decisioni di qualsiasi tipi e non assumere in nessun modo medicine su indicazioni di amici/parenti o di testa propria.

Ansia sintomi