Genitori separati: come organizzare i tempi con i figli durante le feste di Natale. Le informazioni da conoscere.

Le feste di Natale sono un momento di gioia ma anche di grande impegno per tutta la famiglia. Cene e pranzi da organizzare, regali da comprare, la casa da pulire e addobbare. Poi, cucinare per un esercito di persone, lavare le stoviglie, riordinare. Senza parlare delle discussioni che possono trasformarsi in polemiche e frecciatine che non mancano mai. Gli impegni di moltiplicano, poi, quando si tratta di genitori separati e famiglie allargate.

genitori separati figli natale

Con chi passano le feste natalizie i figli di genitori separati? Come vengono organizzati e gestiti i tempi?

Sappiamo che le visite e i periodi di vacanza sono stabiliti dal giudice o su accordo dei genitori con un calendario nel provvedimento di separazione. Il calendario, comunque, non è rigido. I genitori di comune accordo possono apportare delle variazioni a seconda delle esigenze di entrambi e dei figli.

L’importante è che i figli trascorrano del tempo con ciascuno dei genitori. Tempo che va equamente condiviso se si tratta di affidamento congiunto oppure con previsione di un certo numero di weekend e giorni festivi per il coniuge non affidatario. Ecco cosa bisogna sapere sul periodo di Natale.

LEGGI ANCHE: COME CUCINARE CON GLI AVANZI DI NATALE PER PIATTI FAVOLOSI

Genitori separati e tempi con i figli durante le feste di Natale

genitori separati figli natale

Il periodo natalizio può trasformarsi in un momento carico di tensioni, accuse reciproche e recriminazioni se i genitori separati non si accordano su come diversi i figli nei giorni di festa.

Anche se il giudice può aver stabilito un calendario nella sentenza di separazione o divorzio, tuttavia questo non è tassativo. I genitori, infatti, possono organizzarsi diversamente, a seconda delle esigenze delle rispettive famiglie e naturalmente dei figli. A far saltare i piani, poi, ci si può mettere anche una malattia improvvisa dei figli.

Quello che è importante, comunque, è che i figli trascorrano del tempo con entrambi i genitori, un tempo proporzionato. Per questo motivo, se i genitori separati non si accordano, le giornate festive da suddividersi vengono stabilite dai tribunali, seguendo il principio dell’alternanza. I figli, dunque, trascorreranno metà delle vacanze natalizie con un genitore e metà con l’altro.

I genitori separati possono anche accordarsi per dividersi i giorni di festa. Ad esempio: la Vigilia di Natale con il papà, il giorno di Natale con la mamma. L’ultimo dell’anno con un genitore e il Primo dell’anno con l’altro.

La regola fondamentale, comunque, è il benessere dei figli, che durante le feste natalizie devono essere sereni. Ricordiamo anche che i figli hanno diritto di frequentare i nonni da parte di entrambi i genitori.

LEGGI ANCHE: BONUS DI 800 EURO PER I GENITORI SEPARATI

genitori separati figli natale