A cosa serve il ferro? gli alimenti che lo contengono e perché non bisogna esagerare

Simona

Salute e Benessere

Il ferro è importantissimo per la salute del nostro organismo e non deve mai scendere al di sotto o al di sopra di un certo livello: ecco quali sono gli alimenti che lo contengono e perché non esagerare.

Ferro alimenti

Il ferro è un macroelemento fondamentale per la salute del nostro corpo ed è uno dei minerali presenti in maggiori quantità nel nostro organismo. Una sua carenza può comportare seri problemi di salute come, ad esempio, una delle forme di anemia. Allo stesso tempo, però, è bene non esagerare perché una sua sovrabbondanza può causare altri seri problemi.

Ecco perché è così importante, cosa accade se esagerate e quali alimenti sono i più ricchi di questo preziosissimo minerale.

Ferro, un macroelemento importante: in quali alimenti è contenuto e perchè non esagerare

Ferro alimenti

Il ferro è un importantissimo componente dell’emoglobina e della mioglobina: esso contribuisce al trasporto di ossigeno nei tessuti insieme ad altre importanti proteine. Inoltre, il nostro corpo ne ha bisogno per la produzione di alcuni ormoni e per il tessuto connettivo.


LEGGI ANCHE: L’alga ricca di ferro dai molteplici benefici: ecco quali sono e come assumerla


Per queste ragioni è importantissimo che nel nostro sangue non se ne verifichino mai carenze, le conseguenze, infatti, potrebbero essere davvero dannose per la salute. Il nostro fabbisogno quotidiano di ferro, infatti, è di circa 14mg al giorno: esso può variare in base all’età ma anche alla forma fisica dell’individuo. 

Per questo motivo bisogna introdurlo quotidianamente attraverso l’alimentazione: esso è contenuto in numerosissimi alimenti che non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole. Sono ricchi di ferro il fegato, la carne, il pesce ma anche i legumi come i fagioli, i piselli e le lenticchie.

Ottima fonte di questo minerale, inoltre, sono anche le verdure a foglia verde scura come gli spinaci ma anche i cereali e la frutta secca.

Cosa accade se ne hai troppo

Esagerare nell’assunzione di ferro può comportare gravi problemi di salute: bisogna, dunque, che questo minerale sia in giusto equilibrio. Questo perché sia una bassa concentrazione che un’alta concentrazione possono provocare danni all’organismo. 


LEGGI ANCHE: Carenza di ferro nel sangue: tutto quello che c’è da sapere


Un eccesso può determinare problemi allo stomaco, costipazione, nausea o vomito, ma può provocare anche situazioni ben peggiori. Quando diventa impossibile non esagerare e le percentuali diventano troppo elevare, si può andare incontro anche a coma, svenimenti e convulsioni che possono diventare fatali.

Per questo motivo è sempre bene non esagerare e ripetere le analisi del sangue con regolarità.

Ferro alimenti

Gestione cookie