Ecco l’errore che facciamo tutte le notti, un’azione dannosa per il nostro cellulare

Simona

Lifestyle

Ognuno, prima di andare a dormire, ha la sua routine: c’è chi si dedica alla skin care e chi, invece, preferisce dormire e basta: ma c’è un errore che commettiamo tutte le notti che potrebbe compromettere il nostro cellulare. Ecco di cosa si tratta.

Errore notte

I gesti che compiamo prima di andare a dormire sono quasi meccanici e diversi da persona a persona: ognuno ha una routine diversa prima di mettersi a letto per la notte. C’è, però, un errore che compiamo tutti e che si è rivelato essere un’azione davvero dannosa.

L’azione in questione riguarda il nostro cellulare: anche se a noi sembra banale, potrebbe davvero mettere in serio pericolo il suo funzionamento. Ecco di cosa si tratta.

Un errore che compiamo tutte le notti: mettere in carica il cellulare, ecco perché

Errore notte

Ricaricare il cellulare di notte è un’abitudine che hanno davvero tutti: si cerca di utilizzare il periodo notturno di inattività per ritrovarsi, al mattino dopo, con la batteria completamente carica. Questa azione, però, si è rivelata essere davvero dannosa per la salute del cellulare stesso.


LEGGI ANCHE: Il cellulare spia le nostre conversazioni: ecco come proteggerci!


Secondo gli esperti, infatti, è sempre auspicabile mantenere la percentuale di carica della batteria tra il 20% e l’80%: la vita della batteria sarà allungata di molto e il vostro cellulare durerà di più.

Inoltre, è sempre bene non caricarlo mai di notte: sarebbe bene non far arrivare mai la ricarica al massimo. Ciò perchè con il tempo la batteria agli ioni di litio perde la capacità di raggiungere il 100% di ricarica: in questo modo, se ne tutelerebbero le prestazioni.

Il momento migliore per la ricarica

Quale sarebbe, allora, il momento migliore per mettere il proprio cellulare in carica? In realtà sarebbe preferibile fare più cicli di ricarica al giorno per brevi periodi come 30 o 40 minuti per ognuno di essi.


LEGGI ANCHE: Ossessionato dalle brutte notizie sul cellulare : ecco spiegato il motivo


In questo modo, infatti, la vita della batteria del nostro cellulare sarà più lunga e gli garantiremo migliori prestazioni. In caso contrario dopo soli 1 o 2 anni, il 100% che visualizzeremo non sarà effettivo, ma corrisponderà, in realtà, al 96%. 

Allo stesso modo, anche l’abitudine di tenere il cellulare attaccato al caricatore durante l’utilizzo lo danneggerà: si rischia di prolungare inutilmente il tempo di ricarica provocando il surriscaldamento dell’intero apparecchio.

Errore notte

Gestione cookie