Con i moderni mezzi di comunicazione e i social, può capitare che gli adolescenti diventino dipendenti da questi e da internet: ecco come farli disintossicare.

dipendenti social

Al giorno d’oggi siamo costantemente connessi: le moderne tecnologie e i mezzi contemporanei ci permettono di poter vivere due “vite parallele” in contemporanea: la nostra, e quella sui social. Nonostante l’utilizzo di internet faccia ormai parte della nostra vita quotidiana, è possibile perdere il controllo.

Gli adolescenti, infatti, sono i soggetti più esposti al rischio di sviluppare una dipendenza vera e propria: da internet e dai social network. Ecco come aiutarli e farli disintossicare.

Adolescenti dipendenti dai social: ecco di cosa si parla

dipendenti social

Nell’adolescenza la dipendenza da internet e dai social network può essere una vera e propria sindrome: i giovani che ne soffrono non riescono a fare  ameno delle piattaforme social e della rete. Privati di questi ultimi due elementi, infatti, iniziano a provare e ad esprimere un forte disagio. 


LEGGI ANCHE: Dipendenza affettiva non è amore: come riconoscerla


Da un recente studio riportato da Save the Children, emergono dati preoccupanti: il 5% dei giovani tra i 14 e i 21 anni è moderatamente dipendente dai social, mentre lo 0,8% si definisce seriamente dipendente. 

Tra i sintomi più comuni vi è il bisogno di essere continuamente online; rabbia, tensione, ansia o depressione se non si riesce ad avere accesso alla rete e i primi segnali di isolamento sociale.

Come è possibile aiutarli

Ci sono quattro diversi step attraverso i quali è possibile aiutare a disintossicare questi giovani in difficoltà. La prima cosa da fare, infatti, è quella di chiedere aiuto al proprio pediatra o al proprio medico di base: egli vi reindirizzerà agli opportuni servizi di supporto psicologico. 


LEGGI ANCHE: Dipendenza da shopping anche se online: ecco come combatterla


Successivamente sarà necessario iniziare ad impostare delle regole: chiedete al giovane quanto tempo passa online, “assegnategli” una valutazione di sè stesso. Chiedete, magari, cosa ama fare online sui social e perchè vi passa tutto questo tempo.

Create momenti per fare cose insieme online: un hobby, un uso collettivo dei social, sta a voi decidere quale sia l’attività più opportuna.

dipendenti social