I veri metodi per dimagrire, tutto quello che non dovete fare

Dimagrire non è un percorso facile e veloce, bisogna essere consapevoli di questo. Pertanto è bene lasciare perdere i metodi sbrigativi o eccessivi e concentrarvi piuttosto sulle abitudini alimentari e di vita. Ecco quello che non dovete fare!

Dieta per dimagrire
Dieta per dimagrire

Se volete dimagrire, non affidatevi alle diete che vi promettono di perdere peso in poco tempo e con il minimo sforzo: perché, probabilmente, stanno mentendo! Per rimettersi in forma davvero, il processo richiede tempo e pazienza, costanza e forza di volontà.

Non si dimagrisce da un giorno all’altro e, per farlo, bisogna rimodulare il proprio stile di vita, a partire dalle abitudini alimentari sane. Vediamo, invece, cosa non bisogna assolutamente fare per cercare di perdere peso. Quali sono le pratiche da non seguire?

LEGGI ANCHE >>> Dieta proteggi ossa ricca di vitamina D ecco cosa mangiare

Per dimagrire c’è qualcosa che non dovete fare!

Dieta per dimagrire
Dieta per dimagrire
  • Innanzitutto la pratica più sbagliata, se si vuole dimagrire, è saltare i pasti. Non mangiare bene vuol dire incoraggiare una carenza di zuccheri che a desiderare più cibo nel pasto successivo per compensare.
  • Digiunare forzatamente è ugualmente scorretto, poiché un taglio drastico delle calorie comporta una perdita di peso che interessa anche il tessuto muscolare.
  • Eliminare i carboidrati comporta perdita di energia, di tessuto muscolare e rallentamento del metabolismo. Una corretta alimentazione prevede la presenza di carboidrati come cereali integrali e zuccheri complessi che devono essere bilanciati con fibre, proteine e grassi.
  • Abolire i grassi, i quali, al contrario, sono fondamentali per la produzione delle membrane cellulari, degli ormoni, di talune vitamine, oltre che per il buon funzionamento del sistema immunitario e cardiovascolare. E’ bene puntare, dunque, su quelli buoni come i derivati dall’olio extravergine d’oliva, dal pesce e dalla frutta secca.
  • Mangiare solo cibi “light” come da pubblicità è sbagliato, anche perché spesso non è proprio vero che quel determinato prodotto sia effettivamente più dietetico di un altro. Piuttosto, è bene leggere le etichette e imparare a confrontare i valori dei nutrienti.

LEGGI ANCHE >>> Ormoni e dieta: i segreti per stare meglio mangiando!

  • Non fare attenzione alle bevande, come i succhi di frutta industriali, i caffè zuccherati o gli alcolici. Anche le bevande, infatti, apportano zuccheri e calorie.
  • Dieta a base di liquidi, che seppur permette di sgonfiare la pancia in breve tempo, può provocare nel lungo periodo delle conseguenze da un punto di vista nutrizionale come ipotensione, anemia, perdita di energia e di massa muscolare, acidosi metabolica.
  • Dormire poco incide sugli ormoni, come ad esempio la leptina e la grelina: la prima è responsabile della riduzione dell’appetito, mentre la seconda lo stimola.
  • Fare attività fisica eccessiva dopo un lungo periodo di sedentarietà è errato, poiché è traumatico per l’organismo. Bisogna al contrario muoversi gradualmente e con costanza.
  • Sedentarietà perenne, bisogna abbandonare certi comfort e unire uno stile di vita regolarmente movimentato con una dieta  bilanciata e sana.