Lavastoviglie, siete convinti di saperla utilizzare? Vi sbagliate, ecco come usarla senza sprechi. Tutto quello che dovete sapere.

Credevate di saper usare la lavastoviglie? Forse non è proprio così. Nonostante tutti i vantaggi che questo elettrodomestico offre, in termini di risparmio di tempo ma anche di acqua, rispetto al lavaggio dei piatti a mano, ci sono alcuni accorgimenti che dovete conoscere per un utilizzo davvero ottimale.

lavastoviglie utilizzare

Usare gli elettrodomestici in modo efficiente è importante non solo per il risparmio energetico, che aiuta l’ambiente e la nostra bolletta, ma anche per semplificare la gestione quotidiana della casa ed evitare un inutile spreco di tempo.

Forse non tutti sanno che utilizzare la lavastoviglie nel modo corretto ci evita di lasciare in giro piatti, posate o bicchieri sporchi ma soprattutto ci aiuta a risparmiare sul consumo di acqua ed dielettricità. Ecco tutto quello che dovete sapere.

LEGGI ANCHE: LAVASTOVIGLIE, ECCO COSA SI PUÒ LAVARE NELLA MACCHINA

Lavastoviglie, siete convinti di saperla utilizzare? Ecco come usarla senza sprechi

lavastoviglie utilizzare

Alcuni dei consigli che stiamo per darvi potrebbero essere banali o scontati, in realtà non lo sono. Non tutti, infatti, utilizzano la lavastoviglie in modo corretto e sprecano acqua ed energia elettrica. Con i seguenti accorgimenti, invece, potrete risparmiare.

Orari di accensione. Per evitare che la bolletta della luce vi costi una fortuna, dovete fare molta attenzione agli orari di accensione degli elettrodomestici, soprattutto con la lavastoviglie che consuma molto. Scegliete la fascia oraria di minor costo, in base al vostro contratto di fornitura dell’energia elettrica. Solitamente è alla sera e nel finesettimana.

Carico. La macchina va utilizzata solo a pieno carico. In questo modo laverete più stoviglie possibili, evitando di lasciare piatti, pentole o bicchieri sporchi nel lavello della cucina. Avrete anche ottimizzato il consumo di acqua ed energia elettrica. Il consiglio è accendere la lavastoviglie alla sera, con tutti i piatti, le posate, le tazze e i bicchieri che sono accumulati durante la giornata.

Ogni cosa al suo posto. Nel cestello le stoviglie vanno posizionate in modo corretto affinché il lavaggio sia efficace. Evitate di mettere piatti, ciotole o tegami uno sopra l’altro, possono essere appoggiati in posizione inclinata, ma non entrano perché la lavastoviglie è già piena lasciateli fuori. Solitamente bicchieri, tazze, tazzine e coltelli lunghi vanno nel ripiano superiore, mentre in quello inferiore vanno posizionati nella rastrelliera piatti, tegami, ciotole grandi e le posate nell’apposito cestello.

Attenzione a cosa mettete nella lavastoviglie. Non tutti i recipienti per alimenti possono essere lavati nella lavastoviglie. Dovete evitare i contenitori di plastica, a meno che non siano realizzati per resistere alle temperature elevate, gli oggetti di legno, i bicchieri di cristallo che si possono rovinare, i piatti decorati a mano e quelli delicati. Il rischio è quello che si rovini anche la lavastoviglie.

Programma e temperatura. Per risparmiare energia e acqua selezionate sempre il programma a bassa temperatura e minor consumo di acqua o di minore durata. Se le stoviglie non sono molto sporche è efficace anche un programma a lavaggio meno intenso.

Pulite i piatti. Per evitare di intasare il filtro e rischiare di danneggiare la macchina, pulite i piatti e le pentole, eliminando i residui di cibo prima di inserirli nel cestello.

Cura e manutenzione. Infine, prestate sempre molta attenzione alla manutenzione della vostra lavastoviglie non dimenticando di usare il sale apposito e l’anticalcare.

LEGGI ANCHE: COME PULIRE LA LAVASTOVIGLIE: I CONSIGLI PER AVERLA PERFETTA

lavastoviglie utilizzare