Molti non sanno che spesso le gengive doloranti sono sinonimo di un altra malattia in corso o in fase di regresso. Ecco le cause, i motivi e come curarle al meglio!
Il dolore alle gengive può essere causato da una serie di fattori. Di solito questo disagio e disturbo può essere provocato da un infiammazione alla gengive (chiamato comunemente gengivite) o una scarsa igiene orale.
gengive dolorantiSe si trascurano questi due fattori si può andare incontro a una parodontite, ritrazione delle gengive o ascessi. Lo stesso vale per chi utilizza protesi ortodontiche, ponti o dentiere, se posizionati male possono provocare disturbi e fastidi.

Insomma in questa guida vi verranno spiegati una serie di fattori che possono scatenare le gengive doloranti, quali sintomi si possono accusare e quali rimedi attuare, magari utilizzando anche prodotti naturali per calmare il dolore.

LEGGI ANCHE: Un sorriso splendente non dipende solo dal lavaggio, ecco una nuova scioperata sconvolgente!

Cause, sintomi e rimedi contro le gengive doloranti!

gengive doloranti

Questo disturbo è molto comune tra le persone, infatti non bisogna sottovalutarlo, ma provvedere al più presto possibile se non si vuole complicare la situazione. Innanzitutto per evitare che questa situazione compari si consiglia di sostituire il proprio spazzolino ogni 3 mesi. In modo che i batteri della bocca non proliferino e creino infezioni nel cavo orale.

Si consiglia un dentifricio adatto alle vostre esigenze e ai vostri disturbi e di optare per uno spazzolino in bamboo a setole morbide così da non graffiarle ulteriormente. La gengivite può essere provocata inoltre da un uso eccessivo di bevande a base di caffeina, il consumo spropositato di alcol o di fumo.

Altri motivi che possono provocare dolore e gonfiore alle gengive possono essere degli squilibri ormonali, periodi di forte stress, la carenza di vitamine come la vitamina C, D, quelle del gruppo B o le difese immunitarie basse. L’assunzione prolungato di farmaci dovuti a una terapia può essere un’altra motivazione, lo stesso vale per la presenza di carie, malattie sistemiche, diabete, una gravidanza in corso, anomalie congenite o acquisite o la piorrea che spesso provoca alitosi.

I sintomi più comuni possono essere oltre all’alitosi anche gengive sanguinanti, uno strano sapore metallico o in alcuni casi gravi la mobilità dei denti. Si consiglia di mangiare tante frutta, verdura, cibi ricchi di calcio e alimenti ricchi di vitamine o sostanze utili a non irritare ulteriormente le gengive. Mentre bisogna evitare alimenti poco digeribili e bevande o cibi ricchi di zuccheri. Inoltre esistono alcuni rimedi naturali in grado di attenuare il dolore come l’aloe vera, l’olio di cocco, la soluzione salina, la camomilla, il thè nero o acqua e limone.

LEGGI ANCHE: Paura delle carie e alitosi pesante, ecco i trucchi efficaci per evitarli

gengive doloranti