In questa guida scoprirete finalmente la differenza fra le  castagne e i marroni. Ecco tutto  quello che bisogna sapere al riguardo!

La pianta della castagna è un antica pianta selvatica. Infatti essa risale all’antico Medioevo e veniva definito come l’albero del pane. Per quanto possono sembrare simili i marroni e castagne appartengono a due categorie completamente differenti.

castagne e marroni

Infatti nel 1939 fu stipulato un decreto chiamato Regio che stabilisce le differenze fra le due. Ciò che le differenzia sono la forma, il colore e anche il gusto. È possibile raccoglierle sia tra i boschi situati tra le montagne che in collina.

È possibile con questo strepitoso frutto creare dei deliziosi manicaretti sia salati che dolci ed è possibile cucinarli in svariati modi come al forno, bollite o essiccarle così da tenerle sempre a portata di mano in qualsiasi momento dell’anno.

LEGGI ANCHE: Castagne perché vanno mangiate oltre al fatto che sono buonissime, quello che non sapete!

Castagne o marroni? Ecco come distinguerle facilmente!

castagne e marroni

  • Marroni: i marroni sono dei frutti molto più delicati, rari e pregiati e hanno una dolcezza e una morbidezza maggiore rispetto alle castagne. Esse sono adatte per la lavorazione di pasticceria e si prestano benissimo al processo di glassatura e canditura. Infatti questo processo prende il nome di marron glacé. I marroni hanno una buccia molto più chiara quasi tendente al rosso e a volte presentano delle striature. Inoltre i marroni hanno una forma molto più grande e tondeggiante e la buccia è molto più sottile. Infine in un riccio è possibile trovare tre marroni a differenze delle castagne che di solito al loro interno se ne trovano sette.
  • Castagne: le castagne invece sono meno saporite rispetto ai marroni. Esse sono adatte ad essere arrostite o cotte al forno, magari abbinandole a un miele, a qualche fungo di bosco o delle mele annurche. Con le castagne è possibile ricavare la farina, preparare delle paste saporite o zuppe autunnali. Questo frutto è molto più piccolo rispetto ai marroni. La forma è più schiacciata e piatta, la buccia è più spessa e il sapore risulta meno dolce delle altre. Inoltre il prezzo delle castagne è vantaggioso rispetto ai marroni dove il prezzo è molto più elevato.

In Italia esistono varie tipologie di marroni e castagne come il marrone di Zocca, quello dell’Appennino Bolognese o quello del Mugello. Mentre per quanto riguarda le castagne esistono quelle Cuneo IGP, di Montella IGP o quelle di Vallerano DOP.

LEGGI ANCHE: Castagne come raccoglierle, quando e quante se ne possono prendere!

castagne e marroni