La quantità di pasta da mangiare a pranzo non è di 100 grammi. Scopriamo insieme qual è quella consigliata dagli esperti.

100g di pasta a pranzo, errore fatale non è la quantità giusta da mangiare

Molte persone non sanno bene qual è la quantità giusta da mangiare durante i pasti, in particolare, a pranzo.

Sono in tante a pensare che 100 grammi di pasta siano la dose ideale per mantenere un buono stato di salute.

In realtà si tratta di una convinzione che richiede la valutazioni di altre variabili. Scopriamo insieme quali.

Pasta a pranzo: ecco qual è la quantità ideale

100g di pasta a pranzo, errore fatale non è la quantità giusta da mangiare

Nello specifico, infatti, bisogna valutare se durante il pasto consumiamo anche l’antipasto o il dolce ad esempio.

In altre parole, se consumiamo solo un piatto di pasta allora il quantitativo sarà diverso rispetto al caso in cui si mangia altre portate.

Ad influire sono anche la tipologia di pasta. In particolare, la pasta fresca durante la cottura tende ad aumentare di volume divenendo molto più abbondante rispetto a quella secca.

Di conseguenza, nel caso di quest’ultima, la quantità ideale se si consuma un unico piatto è di 100 grammi a persona. Se, invece, all’interno del menù sono previste altre due o anche tre portate, la quantità giusta diventa quella compresa tra gli 80 e i 90 grammi.

Leggi anche: E’ AVANZATA LA PASTA? ECCO COSA POTETE FARE DI ALTRETTANTO BUONO

Nel caso siano previste, infine, più di tre portate la quantità consigliata dagli esperti è di massimo 70 grammi.

Per quanto riguarda la pasta fresca, invece, se cucinata insieme al brodo la dose massima è di 30, 40 grammi, mentre in caso contrario di 80 grammi.

Com’è ovvio, il discorso varia anche nel caso in cui ad essere consumata sia la pasta ripiena. Gli esperti, al riguardo, affermano che la quantità ideale per 4 persone siano intorno ai 300 grammi.

Leggi anche: PASTA, PANE E FARINA, PREZZI ALLE STELLE: COSA STA SUCCEDENDO

Ciò detto, quelle che abbiamo appena elencato sono linee guida molto semplici che consentono di consumare la pasta in maniera consapevole senza arrecare danni alla propria salute.

100g di pasta a pranzo, errore fatale non è la quantità giusta da mangiare