Questo prodotto è un alimento comunemente impiegato in tutte le cucine del mondo e possiede moltissimi benefici sia per il corpo che per la mente quando lo mangiamo!

Questo alimento appartiene alla famiglia delle Liliaceae e se non si fosse capito la guida parlerà dell’aglio e delle proprietà benefiche che può dare all’organismo, alla mente, ma soprattutto al corpo.

mangiamo

L’aglio è una pianta originaria della civiltà egizia e risale al 3 secolo a.C. Nei secoli questo alimento venne utilizzato da diverse civiltà come i Greci, i Romani, gli Indiani o i Cinesi. Anche nel passato era impiegato per cuocere stufati e condire molti cibi salati.

La pianta d’aglio in Italia è coltivata in vari paesi come in Campania, in Veneto, in Sicilia, Liguria, in Piemonte, in Friuli-Venezia-Giulia e in Emilia-Romagna. In cucina è impiegato per condire le bruschette, per la preparazione di insaccati o antipasti sott’aceto.

LEGGI ANCHE: Avete mai mangiato l’aglio crudo? Ecco perché dovreste e come fare

Questo alimento che tutti mangiamo è un vero toccasana per corpo e mente!

mangiamo

L’aglio oltre ad essere un alimento benefico e anche un alimento naturale utile per la prevenzione di svariate malattie, infezioni o stati influenzali. Inoltre è anche un disinfettante per l’intestino, un’antibatterico naturale, un antimicotico, un antibiotico e un potente antitumorale.

Un semplici spicchio è composto da un susseguirsi di principi attivi come lo zolfo, l’allicina, vitamine del gruppo B, del gruppo A e del gruppo C o la PP. Esso possiede anche grandi quantità di minerali e oligominerali come il potassio, il magnesio o il calcio.

Grazie alle sue proprietà è un valido antisettico, un digestivo naturale, utile per il sistema immunitario, circolatorio, respiratorio, stabilizza i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Depura il fegato, i reni o i polmoni dalle varie sostanze tossiche ed è anche un forte antiossidante naturale.

Secondo alcuni studi pare che l’aglio sia un forte afrodisiaco. Infine però l’aglio si sconsiglia fortemente per chi soffre di gastrite acuta o di ulcere nella zona intestinale. Infatti l’assunzione provoca nausea, vomiti o diarrea e va evitato per chi assume medicinali o sta svolgendo una terapia medica.

LEGGI ANCHE: Aglio nel wc tutta la notte? Ecco quello che succede!

mangiamo