In gravidanza, si sa, non si può mangiare proprio tutto. Ci sono alcuni alimenti infatti che gli esperti consigliano di non consumare. Scopriamo insieme quali.

In gravidanza non si può mangiare tutto, ecco gli alimenti vietati

Le donne in dolce attesa, devono prestare molta attenzione a ciò che mangiano. Alcuni cibi, infatti, sono vietati durante questo periodo poiché possono essere pericolosi per la salute della gestante ma anche del nascituro.

Scopriamo insieme quali sono i cibi vietati dagli esperti durante il periodo gestazionale.

Gravidanza: gli alimenti da abolire in questo periodo

Il pericolo principale per le donne in dolce attesa è sicuramente la toxoplasmosi per cui bisogna prestare molta attenzione a ciò che si mangia.

Questa malattia, infatti, risulta essere particolarmente pericolosa per il feto, di conseguenza, è bene assumere determinate precauzioni riguardo a ciò che si mangia.

Ciò detto, tra i cibi sconsigliati ci sono sicuramente i molluschi e crostacei non cotti o le ostriche. Questi, infatti, potrebbero provocare la salmonella anch’essa piuttosto pericolosa e che, tra le altre cose, può essere favorita anche dal consumo delle uova crude.

In gravidanza non si può mangiare tutto, ecco gli alimenti vietati

Via libera, invece ai pesci di allevamento e in particolare a:

  • trota;
  • salmone;
  • orata.

Anche la carne deve essere consumata solo se cotta abolendo totalmente anche quella affumicata.

In riferimento alla frutta e alla verdura, invece, si possono consumare in quantità a patto che siano state precedente lavate in maniera accurata.

Leggi anche: PREZZEMOLO OSSICO? ATTENZIONE SOPRATTUTTO IN GRAVIDANZA

Questi alimenti, comunque, sono particolarmente benefici in quanto contengono grandi quantità di vitamine e di acido folico, sostanze altamente benefiche per il feto.

Infine, ci sono i formaggi che in linea generale si possono consumare a patto che non siano a pasta molle. Questi, infatti, sono realizzati con il latte non pastorizzando esponendo la gestante e il feto alla listeriosi.

Si tratta di una intossicazione di tipo alimentare che può manifestarsi a distanza di poche ore dopo l’ingestione di determinati alimenti.

Leggi anche: GRAVIDANZA E ALCOL, ECCO LE CONSEGUENZE

In gravidanza non si può mangiare tutto, ecco gli alimenti vietati