Salute mentale, attenti ai lavori d’ufficio: la scoperta che mette in allarme. Tutte le informazioni utili.

Il fatto che una vita sedentaria non sia proprio un toccasana per la salute era ben conosciuto da tempo. Stare seduti troppo a lungo causa problemi di eccesso di peso, scarsa circolazione a alla lunga tante patologie croniche (diabete, obesità, disturbi cardiovascolari). Ora, i più recenti studi ci dicono che fa male anche alla salute mentale.

salute mentale lavori ufficio

Stare troppo a lungo seduti e dunque anche svolgere attività di ufficio, trascorrendo molte ore alla scrivania, può nuocere alla salute mentale. È quanto hanno stabilito recenti studi scientifici.

Gli studi più recenti si riferiscono soprattutto agli Stati Uniti, dove l’obesità e la vita sedentaria sono molto diffuse. Le conclusioni, tuttavia, valgono anche per noi italiani e soprattutto per chi sta molte ore in uffici, seduto, durante la giornata. Ecco cosa bisogna sapere.

LEGGI ANCHE: CAPELLI BIANCHI ALL’IMPROVVISO, PERCHÉ ACCADE E COSA SI PUÒ FARE

Salute mentale, attenti ai lavori d’ufficio: la scoperta che mette in allarme

salute mentale lavori ufficio

I lavori in ufficio come “minaccia” per la salute mentale e no, questa volta non c’entrano i colleghi, i superiori che non vi danno tregua né lo stress dell’attività quotidiana. È stare troppo a lungo seduti che può compromettere il vostro equilibrio mentale e causarvi ansia o depressione.

Lo hanno stabilito alcuni studi scientifici condotti negli Stati Uniti e che hanno preso in esame le abitudini di qualche migliaio di persone da tutto il Paese prima dello scoppio della pandemia e dopo.

L’analisi comparativa ha permesso di evidenziare le differenze tra i due periodi, come la pandemia e le conseguenti restrizioni avevano cambiato le abitudini di molti americani e soprattutto come era cambiata la loro vita con minore attività fisica.

Molti partecipanti, infatti, hanno riferito di aver ridotto l’attività fisica che facevano frequentemente prima della pandemia e di sentirsi, nel periodo successivo, più stanchi, ansiosi e depressi.

Diversi mesi dopo l’inizio della pandemia, tuttavia, la salute mentale di alcune di queste persone era migliorata, grazie alle capacità di adattamento alla situazione e soprattutto al ritorno all’attività fisica, con la fine delle restrizioni. Per alcune persone, tuttavia, i sintomi della depressione ancora persistevano, era il caso di coloro che non avevano ancora ripreso in pieno l’esercizio fisico.

Le conclusioni

Da questa analisi, gli studiosi hanno dedotto che stare a lungo e per troppo tempo seduti può favorire l’insorgenza di disturbi mentali o può peggiorare una salute mentale già compromessa. Naturalmente, non significa che esista una correlazione diretta tra lo stare seduti e la depressione. Ma è ragionevole ritenere che una vita troppo sedentaria non faccia bene all’equilibrio mentale.

Se questo vale per chi faceva attività fisica prima della pandemia e poi è stato costretto a smettere, a causa delle restrizioni e delle chiusure, a maggior ragione vale per chi trascorre quasi tutte le proprie giornate stando a lungo seduto, prima in ufficio e poi sul divano di casa.

Alzarsi ogni tanto, sgranchirsi le gambe e fare qualche esercizio fisico anche sul posto, non potrà che fare bene e tenere lontano lo stress. Ancora meglio se una volta usciti dall’ufficio si pratica un’attività sportiva. Per quanto possibile, uscite per andare in palestra o anche per fare una semplice passeggiata. Ne guadagnerà il vostro umore.

LEGGI ANCHE: DIMMI DI CHE COLORE È: IL TEST PER CAPIRE LA SALUTE DEL CERVELLO

salute mentale lavori ufficio