I bruciatori della vostra cucina sono sporchi lerci e per di più anche incrostati? Ecco alcuni metodi infallibili che fanno al caso vostro!

Quante volte vi sarà capitato di accendere i fornelli del gas e notare che la fiamma non è per nulla uniforme o per di più fanno fatica ad accendersi! Molte persone sottovalutano questo tipo di pulizia in cucina!

bruciatori

È un vero stress, ma va fatto! È importante averli sempre puliti e questo passaggio va fatto in maniera minuziosa arrivando quasi alla perfezione. Se fatto in maniera periodica non dovrete stare li ore a farlo.

I bruciatori della cucina purtroppo sono degli elementi che si sporcano facilmente a causa dell’olio e di molti altri cibi che si depositano in quella zona. Di solito si consiglia di pulirli ogni volta che si cucina, ma grazie a piccoli accorgimenti e utilizzando dei rimedi naturali è possibile eseguire questo procedimento di tanto in tanto!

LEGGI ANCHE: Fornelli incrostati: come pulirli in modo efficace

Ecco alcuni metodi facili ma efficaci per pulire i bruciatori della cucina e il piano cottura!

bruciatori

Per evitare una costosa manutenzione esistono alcuni metodi facili e veloci così da non ritrovarvi i bruciatori, ma anche la zona del piano cottura incrostata e annerita. Il rimo procedimento che vi viene proposto oggi è quello di utilizzare dell’aceto di vino bianco e dell’acqua.

Innanzitutto bisogna smontare i bruciatori immergendoli in un pentolone capiente con dell’acqua calda e qualche cucchiaio di aceto. Una volta accesso il fuoco lasciate che l’acqua arrivi a bollore. Dopodiché potrete spegnere il fuoco e lasciare che l’acqua si raffreddi in modo che non rischiate di ustionarvi.

Con l’aiuto di una retina abrasiva sfregate l’intera zona così da eliminare tutto lo sporco ostinato. Una volta concluso questo procedimento non vi resterà che sciacquarli con cura, magari aggiungendo un prodotto adatto altrimenti l’acqua sarà più che sufficiente.

Altri due elementi utili sono il bicarbonato di sodio o le pastiglie per la lavastoviglie. Il procedimento è lo stesso, ma sta volta essendo due prodotti abbastanza corrosivi vi resterà che usare una spugnetta non abrasiva.

Infine per avere una pulizia ottimale dell’intero piano cottura potete pulire anche le griglie lasciandole in ammollo un’ora in acqua bollette e bicarbonato. Noterete che lo sporco ostinato si scioglierà in men che nn si dica.

Risciacquate con abbondante acqua tiepida munendovi di una spugnetta semi abrasiva aggiungendo qualche goccia di detersivo per piatti. Mentre il piano cottura con del limone o un detersivo apposito per l’acciaio.

LEGGI ANCHE: Dovete sostituire i bruciatori perchè anneriti e incrostati? Ecco come farli tornare splendenti

bruciatori