Si sa, la febbre è una condizione molto frequente nei bambini che spesso accusano una serie di sintomi ad essa connessi. Scopriamo quando non è il caso di preoccuparsi.

Febbre nei bambini quando non dovete preoccuparvi

La febbre è uno stato che il corpo mette in atto per contrastare l’eventuale presenza di infezioni.

La condizione in esame è piuttosto frequente nei bambini ma molto spesso non è il caso di allarmarsi, anche se la temperatura tende a salire di molto.

Scopriamo quando non è il caso di preoccuparsi e quali sono i falsi miti che ci sono attorno a questo argomento.

Febbre nei bambini: quando non bisogna preoccuparsi

Febbre nei bambini quando non dovete preoccuparvi

Molte persone credono che quando la febbre perdura per più di 3 giorni sia necessaria la somministrazione di un antibiotico. In realtà si tratta di una convinzione errata dal momento che tale decisione esula dalla durata della febbre.

Sono piuttosto i sintomi che tendono a comparire con l’aumento della temperatura che devono essere presi in considerazione.

Sono rari i casi in cui la febbre è causata da batteri.

Quando il proprio bambino si ammala spesso non bisogna preoccuparsi anzi in questo modo tenderà a sviluppare più anticorpi.

Leggi anche: COVID, SINTOMI DIVERSI PER OGNI ETA’: NEI BAMBINI PICCOLI ECCO COSA COMPORTA

Questo accade soprattutto quando i propri figli frequentano il nido o la scuola.

E’ chiaro, infatti, che un bambino se non esce spesso, si imbatte in un numero limitato di virus, al contrario invece dei bambini che escono spesso incontreranno molti microbi e quindi tenderanno a sviluppare un numero maggiori di stati febbrili.

Una convinzione falsa è quella che la febbre alta sia in grado favorire l’insorgere di convulsioni o addirittura la meningite.

In realtà quest’ultima ha tra i suoi sintomi la febbre ma oltre ad essa devono essere presenti altri sintomi piuttosto caratteristici.

Leggi anche: FEBBRE: PERCHE’ VIENE, COME MISURARLA E COMA MANDARLA VIA

Per quanto riguarda invece le convulsioni, anche in questo caso la comparsa della febbre alta non è una causa scatenante.

Febbre nei bambini quando non dovete preoccuparvi