Educazione fisica obbligatoria a scuola: come diventare insegnanti. Tutto quello che bisogna sapere.

Avete sempre sognato di insegnare educazione fisica ai bambini e avete le qualifiche adatte per farlo? Potete partecipare al prossimo concorso per diventare insegnante di scienze motorie alla scuola primaria. Sono in arrivo importanti novità con la legge di bilancio.

educazione fisica scuola insegnanti

Sebbene debba ancora passare l’esame parlamentare, la nuova legge di bilancio, varata dal governo, contiene importanti novità per diventare insegnante di scienze motorie e sportive nella scuola primaria.

Le principali sono l’ingente investimento per la scuola primaria, con quasi due miliardi di euro per le classi quarta e quinta, e un aumento delle ore di educazione fisica, che saranno due alla settimana. Novità che porteranno a un aumento delle assunzioni di insegnanti. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

LEGGI ANCHE: EDUCAZIONE FISICA ALLE ELEMENTARI, CAMBIA TUTTO

Educazione fisica obbligatoria a scuola: come diventare insegnanti

educazione fisica scuola insegnanti

Le novità contenute nella legge di bilancio, con due ore di educazione fisica alla settimana per le classi quarta e quinta della scuola primaria, dovrebbero portare all’assunzione di circa 4.500 insegnanti di scienze motorie.

Gli insegnati saranno assunti tramite concorso pubblico, a cui potranno partecipare tutti coloro che avranno una laurea magistrale in scienze motorie o altri titoli riconosciuti equivalenti.

La legge di bilancio indica i titoli che danno diritto a partecipare al concorso:

  • Laura Magistrale-67: “Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattative“;
  • LM-68: “Scienze e tecniche dello sport“;
  • LM-47: “Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie“;
  • titoli di studio equiparati a queste lauree magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 9 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 7 ottobre 2009, n. 233, che abbiano conseguito anche 24 CFU/CFA (crediti formativi universitari/accademici) acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

In attesa del concorso, in un primo tempo, i docenti di scienze motorie potrebbero essere recuperati dalle graduatorie provinciali dei supplenti, prima dell’assunzione degli insegnanti di ruolo.

LEGGI ANCHE: SCUOLA E COVID, CAMBIANO LE REGOLE PER TAMPONI E QUARANTENE

educazione fisica scuola insegnanti