I broccoli sono verdure che vengono cucinati in molteplici modi, con la pasta, per creare sfiziosi timballi, lessi o cotti al vapore sono sempre buoni, come li cucinate li cucinate!

Inoltre sono ortaggi appartenenti alla famiglia dei cavoli, verza, cavolfiore o cavolini di Bruxelles. Il termine scientifico specifico è Brassica oleacea ed esistono molteplici varietà e colori.

Sono ricchi di proprietà e molteplici benefici per mente, corpo e organismo essendo ricchi d’acqua, sali minerali come il potassio, il fosforo, il magnesio, acido folico e varie vitamine del gruppo B, C e K.

Broccoli

Per quanto sono buoni e salutari, purtroppo durante la cottura sprigionano un pungente e cattivo odore che inizia ad arieggiare e propagarsi in tutta casa. L’odore di solito rimane per molte ore, se non per giorni interi, specialmente se raccolti nell’orto personale o comprati dal fruttivendolo di fiducia!

LEGGI ANCHE: Cavoli e broccoli: perché fanno bene contro il cancro

Modi diversi e semplici per eliminare il cattivo odore dei broccoli!

Broccoli

Per eliminare lo sgradevole odore che si propaga in tutta casa è possibile introdurre una patata, qualche foglia di alloro o stecca di cannella nella pentola. Se li cucinate sempre al vapore o lessi, aggiungete qualche goccia di limone o aceto di vino bianco.

Un’altra idea innovativa è quella di inserire della mollica di pane nel momento in cui inizia a fuoriuscire il vapore della pentola adagiandola sul coperchio. Se possedete una pentola a pressione potete adagiare la mollica di pane sulla valvola, così che assorbirà l’odore in men che non si dica!

Inoltre per aumentale l’efficacia dell’azione della mollica è possibile bagnarlo sempre con qualche goccia di limone o aceto. Valida anche l’idea di utilizzare un bicchiere di latte, da inserire nella pentola, ovviamente se i broccoli sono cotti al vapore. Altrimenti per dare un tocco di sapore in più ai broccoli potete sempre utilizzare le foglie d’alloro aromatizzando l’acqua di cottura.

Infine potete optare per una tazzina di caffè inserendo mezzo bicchiere di aceto, da appoggiare sul coperchio o nelle vicinanze. Si consiglia ovviamente in prossimità della valvola di sfogo, altrimenti una tazzina d’aceto è più che sufficiente!

LEGGI ANCHE: Broccoli: come pulirli a regola d’arte

Broccoli