Uno studio scientifico condotto da ricercatori australiani, pubblicato su The Conversation, ha fatto un importante scoperta che rivelerebbe il motivo per cui oggi le infezioni alle orecchie oggi sono più frequenti. Ecco cosa dice.

Scoperta incredibile le infezioni alle orecchie oggi più frequenti, ecco il motivo

Alcuni studiosi australiani sono riusciti a individuare la causa per cui le infezioni alle orecchie sono diventate più frequenti rispetto al passato.

Il motivo, infatti, risiede in una pratica molto diffusa tra le persone e di cui si ignorano totalmente gli effetti negativi. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Infezioni alle orecchie: ecco l’incredibile causa secondo uno studio

Scoperta incredibile le infezioni alle orecchie oggi più frequenti, ecco il motivo

La causa di questa tipologia di infezioni, secondo lo studio in esame, è da attribuire all’uso degli auricolari.

Sono tante, infatti, le persone che ne fanno uso ma gli effetti a lungo andare possono essere molto deleteri per le nostre orecchie.

Questo perché il loro utilizzo comporta un accumulo di cerume soprattutto nel caso in cui questi dispositivi non siano puliti regolarmente e in maniera corretta.

In particolare, l’utilizzo degli auricolari può intaccare il corretto equilibrio tra autopulizia dell’orecchio e la sua eliminazione. 

Leggi anche: PUNTI NERI NELLE ORECCHIE: ECCO I RIMEDI PER DIRGLI ADDIO

Le ghiandole sebacee, infatti, producono cerume per proteggere il condotto uditivo da eventuali infezioni. Si tratta, in poche parole, di una secrezione naturale benefica che intrappola agenti esterni quali possono essere, ad esempio, polveri e batteri.

Di conseguenza, se si blocca questa secrezione possono generarsi diversi problemi.

Ovviamente, se utilizzati correttamente gli auricolari non sono pericolosi. Possono diventarlo però se il loro uso è prolungato nel tempo poiché va ad influire con il processo di pulizia messo in atto dall’organismo.

Leggi anche: MAL D’ORECCHIE: ECCO I RIMEDI FAI DA TE INFALLIBILI

Può verificarsi, di fatti, un accumulo del cerume che può diventare più denso del solito e risultare più difficile da espellere. Ciò può provocare l’insorgere di infezioni dell’orecchio che devono essere accuratamente valutate dal proprio medico che valuterà la cura più efficace in base al proprio caso.

Scoperta incredibile le infezioni alle orecchie oggi più frequenti, ecco il motivo