Se sai scrivere puoi fare tantissimi lavori, ecco quale potrebbe essere il tuo ideale. Le informazioni utili.

scrivere lavori

Siete bravi a scrivere ed è la vostra passione? Sapete che potete farne un lavoro? Non solo lo scrittore e il giornalista. Sono tanti e vari i tipi di lavoro che può fare chi sa scrivere.

In un mondo in continua evoluzione i lavori cambiano velocemente e anche i talenti più classici e tradizionali possono essere molto utili alle nuove professioni. Di seguito i lavori che può fare chi sa scrivere.

LEGGI ANCHE: I LAVORI PIÙ PAGATI AL MONDO, QUALI SONO

Se sai scrivere puoi fare tantissimi lavori

scrivere lavori

Chi ha il talento per la scrittura può fare tantissimi lavori. Oltre a quelli più tradizionali, come lo scrittore o il giornalista o l’insegnante di lettere, esistono oggi diverse professionalità nel modo dei lavori creativi alla base delle quali c’è proprio la capacità di scrivere. Ecco un elenco di lavori che puoi fare se sai scrivere.

Copywriter. Detto anche “copy”, si occupa soprattutto della scrittura di testi a carattere pubblicitario e promozionale. Cura campagne pubblicitarie e diversi contenuti editoriali: post per blog, articoli di un sito web, comunicati, slogan per campagne. Il suo lavoro è la creatività del testo scritto e spesso collabora con un grafico, un web editor o un art director che si occupano dei contenuti visivi.

Content creator. Ha funzioni simili ma più ampie di un copywriter, perché oltre ad occuparsi dei testi per la carta stampata, i siti internet e la pubblicità in genere, progetta strategie di comunicazione. Sviluppa delle idee che traduce in testi e modi di comunicare, ma non cura la parte grafica né tecnica. Il web content creator, invece, crea contenuti specifici per il web e i social.

Photo editor. Il suo ruolo è quello di raccogliere e scegliere fotografie e illustrazioni per giornali, riviste, libri, cataloghi, pubblicità e siti web. Anche se in questo lavoro non è impiegata direttamente la scrittura, occorre avere la sensibilità e le abilità narrative tipiche dello scrittore. In questo caso vengono utilizzate per le immagini.

Video maker. Lo stesso può dirsi per questa lavoro: la capacità di saper scrivere e raccontare vale anche per creare video, che devono contenere una storia. In questo caso, però, è presente anche la fase di creazione e produzione dell’immagine in movimento. Il video maker realizza e dirige contenuti audiovisivi che possono essere filmati brevi o veri e propri film, spot pubblicitari, video aziendali, reportage e anche contenuti per la tv, insieme ai contenuti anche per siti internet e social.

Sceneggiatore. I contenuti audiovisivi hanno bisogno di un testo scritto che racconti una storia, riporti i dialoghi e descriva le scene. Questo è il lavoro dello sceneggiatore o sceneggiatrice che scrive la sceneggiatura di un fil, una serie tv, ma anche un documentario, un videoclip o uno spot pubblicitario. La sceneggiatura serve anche per le opere teatrali e per i fumetti.

Autore per la TV. Questo è un lavoro ancora più specifico e viene svolto da colui o colei che all’interno di una redazione televisiva si occupa di scrivere i testi dei programmi tv e anche di creare format televisivi, come quiz a premi (le domande sono scelte dagli autori), talk show, programmi a carattere culturale o di approfondimento e anche i talent e reality show.

Documentarista. Questa professione richiede i talenti dello scrittore e del regista, con in più la capacità di saper fare delle ricerche. Quello di documentarista è un lavoro particolare che richiede attenzione, ascolto e analisi. Partendo da un fatto, un’idea o una storia, il documentarista fa ricerche su un dato argomento, raccoglie testimonianze e documenti e poi scrive e dirige il suo documentario.

Autore di podcast. I podcast stanno diventando sempre più diffusi e serve oggi una figura professionale che sappia scrivere i testi per podcast adattandoli a un format. In questo caso, l’autore cerca una storia o un argomento, lo studia e scrive il testo o i testi degli episodi del podacast, occupandosi anche della pianificazione editoriale. Alle volte l’autore del podcast è anche la voce che narra la storia.

Professioni più tradizionali

Come abbiamo detto, per chi sa scrivere le professioni più tradizionali sono quelle di scrittore, mestiere con il quale tuttavia è difficile vivere, a meno che non si vendano milioni di copie dei propri libri, e giornalista, per un quotidiano, una tv, una radio, una rivista o un sito web (mestiere sempre più precario). Altri mestieri tradizionali sono quelli del mondo dell’editoria: correttore di bozze o editor, che corregge e rielabora i testi; redattore, che realizza e coordina un progetto editoriale; ghostwriter, chi scrive testi o libri per altri senza pubblicare il proprio nome (molti libri di personaggi famosi sono scritti da ghostwriter).

LEGGI ANCHE: QUANDO È IL MOMENTO DI CAMBIARE LAVORO, I CONSIGLI

scrivere lavori