Quello accaduto pochi giorni fa rappresenta uno dei peggiori blackout dal 2008 ad oggi che ha mandato i social in down per una durata di circa 7 ore. Scopriamo insieme cosa è successo.

I social in down in tutto il mondo ecco cosa è successo

A partire dalle 17 e 30 del 4 ottobre 2021, alcuni dei social più utilizzati come Instagram, Facebook e Whatsapp hanno cominciato a non funzionare. Il disservizio ha avuto una durata di ben 7 ore tanto da rendere necessario l’intervento dello stesso Mark Zuckerberg con delle scuse.

Scopriamo insieme cosa è successo.

Social in down: ecco la verità su cosa è successo

I social in down in tutto il mondo ecco cosa è successo

“Scusate per l’interruzione, sappiamo quante persone fanno affidamento sui nostri servizi per restare connesse”, questo è quanto ha dichiarato Zuckerberg durante il blackout di qualche giorno fa.

Leggi anche: WHATSAPP NON FUNZIONA: ECCO IL VERO MOTIVO PER CUI SUCCEDE

Santosh Janardhan, vicepresidente delle infrastrutture di Facebook, ha dichiarato che il disservizio è stato causato da “modifiche alla configurazione dei router che coordinano il traffico di rete tra i suoi centri dati”.

Anche Will Cathcart ha voluto esprimersi al riguardo in una nota su Twitter in cui ha voluto rivolgere un ringraziamento a tutte le persone che si sono spese per risolvere questo problema tecnico con la promessa di continuare a crescere imparando da questa esperienza.

Quanto accaduto ha avuto un’inevitabile ripercussione sulle quotazioni in borsa. Facebook, infatti, ha subito un crollo perdendo circa 4,9 per cento. Si tratta di una ingente perdita anche in termini di denaro per Mark Zuckerberg con circa 5,9 miliardi di dollari andati in fumo.

Quando si verificano questi disservizi, tra le altre cose, bisogna fare molta attenzione alle truffe online che, per spingervi a riattivare eventuali account, riportano a siti che in realtà hanno lo scopo di rubare le vostre password.

Leggi anche: TRUFFE ONLINE: ATTENZIONE ALLE INSERZIONI SUI SOCIAL

Quel che conta, comunque, è che il disservizio sia ormai rientrato e che i vertici abbiano assicurato agli utenti di star lavorando affinché un simile evento non si ripeta più.

I social in down in tutto il mondo ecco cosa è successo