Il corretto funzionamento della prostata negli uomini gioca un ruolo fondamentale, quindi non bisogna sottovalutare i disagi, problemi, tumori o la neoplasia!

neoplasia

La prostata è una ghiandola dell’apparato uro-genitale maschile, si trova al di sotto della vescica davanti al retto. La sua forma è simile a quella di una castagna ed è importante per la fertilità maschile, visto che è svolge un importante funzione per il liquido prostatico.

Bisogna tenerla sotto controllo e seguire un adeguata dieta in modo da non andare incontro a tumori alla prostata, neoplasia, prostatite o ipertrofia prostatica benigna. Secondo uno studio condotto dall’Associazione Europea di Urologia, pare che più del 50% della popolazione maschile soffre di disturbi alla prostata, altri invece non sanno di possedere questo disturbo comune.

LEGGI ANCHE: Prostata la ghiandola che va tenuta sotto controllo, iniziando dall’alimentazione. Ecco dove si inizia

Consigli utili per mantenere stabile la prostata ed evitare la neoplasia!

neoplasia

È importante eseguire una visita urologica una volta all’anno per controllare la prostata per chi supera i 50 anni. La procedura consiste in un dosaggio del PSA e un ecografia specifica con una sonda trans-rettale specialmente per i soggetti a rischio. Così da monitorare e tenere sotto controllo la situazione.

Conseguite uno stile di vita coretto, l’infiammazione può essere aggravato da una vita sregolata. Optate per cibi con sostanze antiossidanti come verdure ricche di vitamina C, E, A, ricche di sali minerali come lo zinco, il magnesio o il selenio.

Si consigliano i pomodori, le carote, frutta di ogni tipo, oli vegetali, spezie, carne rossa, bianca, uova, cereali e i suoi derivati e verdure a foglia verde. Utili anche per la stipsi cibi ricchi di fibre, probiotici, fermenti lattici e latticini in modo da ridurre la presenza di crampi di stomaco e diarrea forte.

Infatti queste sostanze aiutano a stabilizzare l’infiammazione del tratto urinario come la prostata stessa e la vescica. Evitate cibi dannosi come i molluschi, pesci grassi, insaccati e bevande ricche di zuccheri o altamente alcoliche. Visto che questa tipologia di cibi o bevande possono irritare molto la zona.

Un ottima idratazione gioca un ruolo fondamentale nella diuresi, l’ideale sarebbe l’acqua oligominerale bevendo a piccoli sorsi 2 litri di acqua durante l’arco della giornata. Evitate il coito interrotto e cercate di mantenere una vita sessuale attiva, sana e protetta. Infatti il sesso possiede molteplici benefici, in modo da scongiurare ogni infezione seminale.

Utile per regolare la protestate è l’attività fisica di tipo aerobico, in modo da mantenere allenati muscoli della zona pelvica. Evitate o moderate l’uso dei mezzi a due ruote come gli scooter, la bicicletta o il motorino.

Visto che potrebbero irritare la zona, creando microtraumi perineali. Infine se si trasgredisce a uno di questi consigli si può andare incontro a fastidi, infezioni patologici nella ghiandola prostatica.

LEGGI ANCHE: Uomini e chirurgia: ecco quali sono gli interventi più richiesti da loro