A quanto pare gli under 13 non potranno più accedere e creare profili su Instagram, la decisione definitiva della piattaforma.

Internet è un mondo a parte e purtroppo non è alla portata di tutti. Molti ragazzi e ragazze navigano sul web e sui social, ma questo può farli incappare in contenuti non appropriati alle fasce d’età più sensibili. Infatti se ci si guarda intorno, il web pullula di contenuti per adulti, ma non si parla solo di sesso, ma anche di violenza.

Instagram d’altro canto, è una piattaforma adatta ad un pubblico di almeno 18 anni. Poiché molti utenti condividono foto e video compromettenti, che potrebbero facilmente attirare e trarre in inganno i più piccoli. Questo ha portato Instagram ad intraprendere una nuova strada per garantire contenuti sicuri anche ai più piccoli, purtroppo però, il progetto non è andato come si sperava.

LEGGI ANCHE: Instagram può portare depressione e disturbi alimentari molto seri!

Instagram under 13: lo stop al progetto

Instagram under 13

Un nuovo progetto prometteva un Instagram appositamente creato per gli under 13, ma a quanto pare è stato bloccato. Adam Mosseri, il capo di Instagram, ha voluto informare gli utenti della piattaforma, che la versione del noto social per i più piccoli è stata messa in pausa, e al momento, non si sa né quando né se verrà pubblicata.

Questa decisione è arrivata dopo varie accuse verso Instagram, anche da fonti molto autorevoli come il Wall Street Journal. A quanto pare il social è stato definito tossico per gli under 13. Questo perché propone contenuti che possono minare il loro stato d’animo e la loro autostima, soprattutto a livello fisico e d’immagine.

Lo stesso Mosseri è fermamente convinto che ci sia bisogno di una app dedicata agli adolescenti. In modo tale da allontanarli da contenuti inappropriati e malevoli. È infatti noto che gli adolescenti sono già presenti sul web, creando profili falsi su social e siti per poter accedere a tutti i contenuti che vogliono. Quindi l’obbiettivo di Instagram per gli under 13 è proprio quello di dargli un’alternativa. In questo modo è possibile offrirgli contenuti migliori e adatti alla loro fascia d’età.

È molto facile notare che Instagram non è il solo a voler progettare una sua versione per i più giovani, poiché anche YouTube o ad esempio Tik Tok, hanno già una app del genere e sono riuscite ad avere un discreto successo tra i più.

LEGGI ANCHE: Account Instagram disabilitato: ecco come riattivarlo!

Instagram under 13