Avete mai pensato al momento in cui potremo dire addio alle mascherine? Ecco cosa dicono in merito gli esperti.

Diventate indispensabili fin dai primi giorni di diffusione de Covid 19 nel nostro Paese, le mascherine sono forse il dispositivo di protezione individuale più importante di tutti. Ma quando potremo dirgli finalmente addio?

Gli esperti hanno pareri contrastanti in merito: se in tutte le Regioni dichiarate zona bianca sono obbligatorie sono al chiuso, in altre che sono zona gialla, come la Sicilia, restano obbligatorie anche all’aperto.

Ecco cosa dicono gli esperti su questa spinosa questione.

Quando potremo dire addio alle mascherine: il parere degli esperti

Addio mascherine

Il punto spinoso che tiene separate le opinioni degli esperti è in merito a quando non saranno più necessarie le mascherine. Prima o poi, infatti, ci sarà un momento in cui il loro utilizzo non sarà più indispensabile: ma quando arriverà?


LEGGI ANCHE: Covid, non è il numero degli anticorpi ma altro: il parere di un esperto


Tutte le più importanti personalità Governative e scientifiche sono divise in materia e ognuno di loro non ha di certo fatto fatica ad esternare la propria opinione.

Le diverse opinioni in merito

Franco Locatelli è il presidente del Consiglio Superiore di Sanità: secondo la sua opinione le mascherine saranno necessarie per almeno un altro anno. Secondo lui, anche se è un parere un pò azzardato, la fine del 2022 sembra un momento ragionevole per abbandonare questi dispositivi.


LEGGI ANCHE: Disinfettare la mascherina protettiva: come fare


Ovviamente, tutto dipenderà dall’andamento della campagna vaccinale e dall’improvvisa diffusione di nuove varianti.

Secondo Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, in circostanze legate al Greenpass si potrebbe anche arrivare alla rimozione dell’obbligo di mascherina al chiuso.

Andrea Crisanti, docente di microbiologia all’Università di Padova, ha infine un parere totalmente diverso. Secondo la sua opinione, infatti, solo con le mascherine si può drasticamente abbassare la percentuale di diffusione del virus. Con le FFp2 il rischio di trasmissione si abbassa del 98%, che diventa 88% con quelle chirurgiche.

Addio mascherine