In occasione del rientro a scuola, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha voluto fare una promessa per la salute dei ragazzi. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha assunto questo ruolo in un periodo storico davvero difficile a causa della pandemia da nuovo coronavirus.

Negli ultimi mesi, i ragazzi si sono visti privati della possibilità di frequentare le lezioni in presenza e il sistema scolastico ha dovuto organizzarsi prevedendo la dad.

In occasione dei rientri a scuola, però, quest’anno il ministro ha voluto fare una promessa ai ragazzi. Scopriamo in cosa consiste la promessa del ministro del Governo Draghi.

Rientro a scuola: il Ministro Patrizio Bianchi fa una promessa i ragazzi

Rientro a scuola: la promessa di Bianchi per la salute dei ragazzi

Il 13 settembre in molte regioni i ragazzi hanno fatto rientro a scuola e per l’occasione, il Ministro dell’Istruzione ha voluto fare una promessa agli studenti.

Proprio per salvaguardare la loro salute fisica e psicologica, Bianchi ha promesso che la scuola resterà aperta. Il professore ha voluto sottolineare peraltro che non si tratta soltanto di una promessa, ma di un vero e proprio impegno che il Governo Draghi ha deciso di portare avanti.

Leggi anche: POSITIVO IN CLASSE: ECCO COSA SUCCEDE CON L’INIZIO DELLA SCUOLA

Il Ministro ha spiegato che oramai oltre il 90 per cento del personale scolastico ha eseguito entrambe le dosi del vaccino. Questo, ha continuato Bianchi è la prova del grande senso di responsabilità che questo settore ha dato prova di avere. Sempre la scuola è riuscita ad essere ad esempio per tutto il paese e i settori lavorativi del tessuto sociale.

Patrizio Bianchi ha poi voluto ricordare le quasi 60mila assunzioni di ruolo effettuate nel corso del 2021, con il conferimento degli incarichi annuali a settembre invece che ad ottobre come avveniva solitamente.

Leggi anche: VACCINI OBBLIGATORI PER IRNETRARE A SCUOLA PER ETA’: TUTTE LE INFO UTILI

Tutto questo, quindi, fa ben sperare in un anno scolastico ben lontano da quello affrontato lo scorso anno a causa del covid.

Rientro a scuola: la promessa di Bianchi per la salute dei ragazzi