La Variante Delta sta generando molta paura in tutto il mondo e, quindi anche in Oriente. Scopriamo insieme come sta accadendo nei paesi orientali.

La Variante Delta sta generando molta paura in tutto il mondo, soprattutto in Oriente dove si sono messe in atto diverse strategie per limitare l’aumento dei contagi e, quindi, i ricoveri in ospedale e i decessi.

Scopriamo insieme quali sono le misure adottate da ciascun paese in Oriente.

Variante Delta: la situazione in Oriente

Variante Delta: ecco cosa accade in Oriente

In Cina, il rientro a scuola subirà una serie di restrizioni. In alcuni paesi, infatti, gli istituti scolastici riprenderanno con qualche settimana di ritardo come a Nanchino dove questa variante non sta dando tregua.

Leggi anche: VARIANTE DELTA, E’ ALLARME CONTAGI: I SINTOMI DA CONOSCERE

In altri paesi, invece, tra cui Shangai, Pechino, Sichuan, i ragazzi torneranno tra i banchi di scuola entro questo mese.

In particolare, a Pechino, ciascun insegnante dovrà essere in possesso di un tampone negativo o della certificazione verde per poter lavorare. Mentre a Shenzhen, gli studenti saranno sottoposti ai controlli di routine:

  • temperatura;
  • mascherine;
  • distanza sociale.

La Corea del Sud ha dato il via libera alle lezioni in presenza con restrizioni volte a garantire la massima sicurezza tra cui sanificazioni e ventilazione degli ambienti.

In Giappone, la Variante Delta sta imperversando soprattutto tra i giovani, tuttavia, il governo ha deciso di non chiudere le scuole e demandare alle regioni la decisione di aprirle o meno.

Leggi anche: VARIANTE DELTA: BUONE NOTIZIE PER I CONTAGIATI CHE NON SI NEGATIVIZZANO AI TAMPONI

In India, gli studenti è da quasi due anni che non seguono lezioni in presenza. In realtà, molti altri non hanno neppure accesso alla Dad poiché versano in condizioni di assoluta povertà. Ad ogni modo, in alcuni pasi tra cui Delhi le scuole torneranno ad aprire a partire da settembre. A partire da ottobre, tra le altre cose, dovrebbe partire la campagna di vaccinazione anche per i bambini a partire dai 12 anni in su.

Variante Delta: ecco cosa accade in Oriente