Non solo le analisi delle urine sono importantissime, ma anche quelle delle feci: ecco quando bisogna farle e a cosa sono utili. 

Periodicamente è importantissimo sottoporsi ad un check up per verificare lo stato della propria salute: analisi de sangue, delle urine e anche delle feci. Queste ultime, infatti, sono importanti nella scoperta e nella prevenzione di alcune malattie.


LEGGI ANCHE: Vitamina C: la giusta quantità da assumere non è quella consigliata dall’OMS


Esiste un periodo della vita dal quale è bene sottoporsi regolarmente a questo genere di controllo attraverso l’analisi di un campione: vediamo insieme come fare e quando farle.

Analisi delle feci: quando è importante farle

Analisi delle feci

Le feci sono degli escrementi prodotti dall’intestino composti principalmente da acqua e residui degli alimenti assunti. Sono la fotocopia dello stato di salute dell’intestino e del nostro corpo, in generale: per questo motivo bisogna periodicamente raccoglierne un campione e sottoporlo alle analisi.


LEGGI ANCHE: Analisi del sangue: come leggerle correttamente


Ad un primo sguardo, le analisi sono condotte a livello macroscopico analizzandone la presenza di sangue, la quantità, il colore e il pH. La quantità è importante in quanto potrebbe essere indice di un malassorbimento o, addirittura, di insufficienza pancreatica.

Il colore, invece, può indicare altri generi di insufficienze, come quella biliare o una carenza di ferro. pH e presenza di sangue, infine, possono indicare rispettivamente dei processi che riguardano proteine mal digerite e, nel caso del sangue, sanguinamenti interni. 

Quando sottoporsi a questo controllo

Di norma, l’analisi delle feci è disposta dal proprio medico di base o dal gastroenterologo: vengono prescritte, infatti, in caso di sintomi persistenti come diarrea prolungata o presenza di gas.

Ma non solo: questo controllo può essere utile dopo i 50 anni anche per verificare la presenza di formazioni tumorali all’interno del colon o dell’intestino in generale. Sottoporvisi periodicamente, infatti, può essere un’efficace prevenzione di tali malattie.

Analisi delle feci