La salute dell’intestino è importante se si vuole avere una regolare funzione e non ritrovarsi l’intestino intasato.

Se l’intestino non funzione bene ne risentono molti organi e la salute di tutto l’organismo. Grazie a una dieta equilibrata e dell’attività fisica l’organismo risponde in maniera regolare, permettendo all’intestino di svolgere tutte le sue funzioni senza affaticarsi. Nel momento in cui esso si trova affaticato o intasato, il corpo lancia vari segnali specifici, come il gonfiore addominale, meteorismo, stanchezza o spossatezza o varie intolleranze alimentari.

Oltre alla dieta e all’attività fisica, bisogna idratarsi ogni giorno nella medesima maniera. Integrando i giusti liquidi, bevendo infusi e varie tisane con erbe naturali. Inoltre queste tisane aiutano ad eliminare e ripulire l’intestino dalle tossine nocive. Se l’intestino è pigro è possibile accorgersene dalla pelle spenta, opaca, dalla comparsa di brufoli, dall’alito cattivo o da possibile candidosi.

LEGGI ANCHE:  Aria nella pancia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

Ecco le varie tisane e le varie erbe utili per l’intestino!

intestino

Esistono alcune erbe depurative per l’intestino in commercio che svolgono varie funzioni:

  • Malva e Psillio: puliscono l’intestino e contengono una sostanza in comune chiamata mucillagine, utile per sgonfiare l’addome e lenire la mucosa intestinale.
  • Finocchio e Tiglio: è possibile ricreare in casa una tisana in grado di calmare e contrastare la presenza di aria, svolgendo funzioni depurative, antisettiche e riducono spasmi e dolori dovuti alle frequenti indigestioni.
  • Manna e Timo: grazie alle varie tisane e la corretta idratazione, ammorbidiscono le feci dure, favorendo una corretta evacuazione. Puliscono e depurano l’organismo e sono consigliate per le donne in gravidanza, anziani e bambini.
  1. Tisana alla camomilla e fragola: la camomilla è consigliata per calmare l’intestino e vari muscoli, mentre la fragola aiuta a ridurre i dolori durante l’evacuazione delle feci. In un pentolino portate a bollore 100 ml di acqua con qualche fiore di camomilla essiccata. Lasciate agire e raffreddare il tempo che occorre. Filtrate il liquido e disponetelo in una tazza, con qualche fragola tagliata a pezzetti. Si consiglia di bere questo infuso la sera prima di coricarsi, in modo che agisca durante la notte.
  2. Finocchio e liquirizia: svolgono entrambi una funzione depurativa e diuretica. Utili per chi soffre di stitichezza e le loro proprietà sono lassative, purganti ed emollienti. In un pentolino portare ad ebollizione 100ml di acqua con 20 grammi di radice di liquirizia e 20 grammi di fiori di finocchio per 10 minuti. Filtrate la tisana, aggiungendo un cucchiaio di miele. Anche questa tisana si consiglia di berla la sera prima di andare a dormire o lontano dai pasti.

LEGGI ANCHE:  Come vincere l’insonnia grazie a rimedi naturali: ecco cosa sapere

intestino