In molti consumano erbe e tisane per rilassarsi o per risolvere dei piccoli problemi di salute, ma fanno bene? Scopriamolo.

Si è soliti pensare che tutto quello che si trova in natura può fare solo che bene alla nostra salute. Questo non è vero, ad esempio se prendiamo in considerazione le erbe che crescono in montagna o nei campi che si usano per fare le tisane non sempre hanno effetti benefici.

Erbe e tisane: perchè non sempre fanno bene?

Gli infusi fanno bene?

Le tisane o gli infusi prepararti con erbe naturali si devono maneggiare con cautela, soprattutto quelle che troviamo noi. Infatti ci possono essere delle piante tossiche che se ingerite per errore possono creare numerosi problemi alla nostra salute. Questo accade se le troviamo da soli in giardino o durante una passeggiata nei boschi, no se le compriamo nei negozi specializzati come erboristerie o farmacie.


LEGGI ANCHE: Tè, tisana, infuso e decotto: quali sono le differenze


In questo ultimo caso si può stare tranquilli, ma bisogna fare attenzione ad usarle con cautela se assumiamo determinati tipi di farmaci. Questo perchè alcune sostanze contenute nelle erbe possono ad esempio interferire con l’assorbimento di un farmaco o con il suo meccanismo di azione, riducendone, oppure aumentandone l’attività.


LEGGI ANCHE: Se soffrite d’insonnia provate questa tisana: dormirete beatamente!

 


Ricordiamoci che i preparati botanici non sono dei farmaci e non possono essere usati per curare patologie anche gravi. Quindi chiediamo sempre consiglio al nostro medico curante per non avere interazioni negative con le terapie che stiamo effettuando, in caso ne facessimo.

In commercio si trovano tanti preparati a base di erbe che possono aiutarci a curare dei piccoli disturbi. Attenzione anche in questo caso ad affidarsi solo a persone esperte e le sostanze devono essere state in precedenza approvate dal Ministero della Salute. Evitiamo di comprarle online su sito esteri perchè potremmo trovare in vendita sostanze dichiarate pericolose nel nostro Paese. E’ il caso dell’efedrina, un alcaloide presente in alcune piante che veniva utilizzata come dimagrante e per migliorare le prestazioni sportive, oggi proibita perché responsabile di effetti avversi per sistema nervoso e cardiovascolare.

Gli infusi fanno bene?