Quella del drone è una passione che si è sviluppata negli ultimi anni: se vorreste portarlo con voi in vacanza dovreste proprio sapere queste cose!

Molti sono i vacanzieri che quest anno decideranno di partire mettendo il proprio drone in valigia: un attrezzo utilissimo per delle foto e delle riprese mozzafiato. Chi fa questa scelta è sicuro di avere dei ricordi meravigliosi e indelebili del tempo trascorso in divertimento con le persone care.

Non tutti però sanno come utilizzare al meglio questo piccolo robottino volante o, addirittura, come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Ma tranquilli: questo articolo è proprio quello che fa per voi!

Portare il drone in vacanza: tutto quello che c’è da sapere

Drone in vacanza

Tutti gli appassionati di droni sognano di vivere un’avventura in giro per il mondo con il proprio fedele robottino a testimoniare i momenti più belli. Le riprese dall’alto sono davvero bellissime e ineguagliabili!

Non tutti sanno, però, che ci sono delle regole da rispettare: ad esempio, qualora il piccolo robot volante dovesse pesare più di 2kg e mezzo sarà necessario entrare in possesso di un apposito patentino per telecomandarlo.


LEGGI ANCHE: Attenzione attacchi hacker in vacanza: tutti i trucchi per proteggersi


Importante, inoltre, è anche la legislazione in materia di privacy che lo riguarda: non bisognerà mai sorvolare zone militari o aeroporti e non bisognerà mai filmare le proprietà private e le persone terze senza consenso.

Una volta chiariti questi aspetti fondamentali possiamo dedicarci alla scelta del veivolo migliore in modo da andare incontro a tutte le vostre esigenze.

Come scegliere quello migliore

Se state progettando di acquistare il drone dei vostri sogni, sappiate che vi ritroverete in un mercato ricchissimo di offerte e di modelli più svariati. La maggior parte degli appassionati sceglie un veivolo che offra la possibilità di scattare foto di alta qualità e con una buona autonomia di volo.


LEGGI ANCHE: Truffe in vacanza: l’allarme e i consigli della Polizia Postale


Se, invece le dimensioni sono il vostro problema, sul mercato ne esistono di ogni forma, dimensione e peso: in molti, infatti, cercano di virare sulle varianti micro e mini in modo da evitare di dover prima conseguire il patentino apposito.

Per quanto riguarda i prezzi, infine, ce ne sono per ogni tasca: partite sempre, però, dal presupposto che la spesa per avere comunque una discreta quantità parte circa dai 100 euro. Si sale, poi, per quelli dai software più avanzati che possono arrivare a costare fino 2000 euro!

Drone in vacanza