La macedonia di frutta è sicuramente un modo molto sano e nutriente per combattere l’afa estiva, ma per prepararla in modo impeccabile è importante non commettere una serie di errori molto comuni. Scopriamo quali sono.

La macedonia di frutta è molto consumata in estate dal momento che è in grado di fornire energia e una buona dose di freschezza. Quando si prepara però, molto spesso, vengono commesse delle disattenzioni che possono inficiare il risultato finale dell’intera preparazione.

Di seguito vi forniamo dei consigli utili per non sbagliare.

Macedonia di frutta: gli errori da non commettere

Macedonia di frutta: gli errori da non fare durante la preparazione

La macedonia di frutta può sembrare una ricetta facile da preparare che non richiede particolari attenzioni. In realtà, come ogni preparazione, richiede il rispetto di alcuni accorgimenti che ne determinano poi il buon risultato.

Per una preparazione perfetta, per prima cosa, non bisogna tralasciare la scelta della frutta.

Scegliendo i frutti a caso, infatti, il risultato non sarà mai soddisfacente. Per una macedonia perfetta, i frutti consigliati sono:

  • banana;
  • pesca;
  • uva;
  • anguria;
  • fragola.

In altre parole, vanno scelti i frutti particolarmente zuccherini in grado di conferire alla ricetta un sapore dolce.

Leggi anche: DIABETE E FRUTTA: QUALE SCEGLIERE PER EVITARE RISCHI

A proposito di zuccheri, è importante evitare di abbondare con questo ingrediente dal momento che il rischio potrebbe essere quello di rendere la preparazione dal sapore troppo dolciastro.

Particolare attenzione, inoltre, al taglio di ogni frutto. Non bisogna fare l’errore di tagliare la frutta in maniera irregolare senza prestare la dovuta attenzione. Anche l’occhio vuole la sua parte, perciò, più sarete precisi nel taglio più sofisticata apparirà la vostra macedonia.

Un’altra abitudine assolutamente sbagliata è quella di utilizzare succhi confezionati per coprire la frutta.

Leggi anche: FRUTTA SCIROPPATA FATTA IN CASA: IL SEGRETO PER PREPARARLA A REGOAL D’ARTE

La scelta ideale, invece,  è del succo d’arancia fresco o anche di limone. Ovviamente, il consiglio è quello di non irrorare eccessivamente la frutta poiché il rischio potrebbe essere quello che assorba il sapore e macerare.

Macedonia di frutta: gli errori da non fare durante la preparazione