Scelta scuole superiori: guida alle varie tipologie

La scelta delle scuole superiori è molto importante per il proprio percorso formativo. A disposizione si ha una vasta possibilità di scelta. Scopriamo quali di scuole superiori ci sono.

Con il tempo, le tipologie di scuole superiori sono aumentate notevolmente rendendo più complicata la scelta di quella più adatta alle proprie esigenze e attitudini.

Di seguito, vi forniamo una guida nella scelta elencandovi i tipi di scuole superiori e i percorsi formativi che ciascuno di essi offre.

Scuole superiori: guida alla scelta

Scelta scuole superiori: guida alle varie tipologie

La scelta della scuola superiore è sicuramente una delle più importanti della propria vita poiché determina il proprio futuro nel mondo del lavoro. È giusto, quindi, prestarle la giusta attenzione senza tralasciare alcun dettaglio e senza troppa leggerezza, scegliendo una tipologia a caso.

Tra le varie possibilità di scelta, ci sono gli istituti tecnici volti ad ottenere una preparazione sia dal punto di vista tecnico che scientifico e durano cinque anni.

Al termine, lo studente conseguirà un diploma di specializzazione valido per poter entrare nel modo del lavoro. Ad ogni modo, potete sempre decidere di andare avanti con gli studi scegliendo l’indirizzo universitario sulla base del vostro diploma di tecnico.

Poi ci sono gli istituti professionali che si fondano su metodi di insegnamento volti a rendere i ragazzi già pronti per entrare nel modo del lavoro. Essi si basano su:

  • studio di materie tecniche e pratiche;
  • laboratori;
  • lavori di gruppo;
  • alternanza tra scuola e lavoro.

Durante i primi due anni le materie si basano essenzialmente su attività pratiche e di laboratorio. Dal terzo anno in poi lo studente è chiamato a scegliere un indirizzo unico.

Leggi anche: SCUOLA SUPERIORE: COME I GENITORI PPSSPMO AIUTARE I FIGLI A SCEGLIERE

Infine, c’è il liceo che offe sicuramente un percorso formativo volto a rendere ogni studente in grado di eseguire un’attenta analisi della realtà attraverso l’adozione di un buon metodo di studio da apprendere durante i 5 anni.

Questo indirizzo è senz’altro l’ideale per chi ha intenzione di proseguire gli studi andando all’università dal momento che permette di acquisire le capacità di approfondire ogni tipo di materia.

Uno degli aspetti negativi del liceo, però, è che è in grado di fornire una preparazione generica senza insegnare un vero e proprio lavoro allo studente che, una volta terminati i cinque anni, non è pronto per il mondo del lavoro.

Leggi anche: SCUOLA: COEM SARA’ IL RITORNO SUI BANCHI A SETTEMBRE?

Di conseguenza, se la vostra intenzione non è quella di proseguire gli studi dopo le superiori, vi consigliamo di valutare attentamente di scegliere questo indirizzo.

Scelta scuole superiori: guida alle varie tipologie