Starnuto, attenzione a trattenerlo: i rischi per la salute

Lo starnuto è un fenomeno che si verifica in una serie di casi e di cui la maggior parte delle persone non conosce l’origine e perché avviene. Di seguito vi forniamo una dettagliata spiegazione dei motivi che spingono l’organismo a reagire con uno starnuto.

Iniziamo col dire che lo starnuto è una fuoruscita improvvisa e piuttosto esplosiva di aria dai polmoni in seguito ad una irritazione della mucosa del naso.

In particolare, il fenomeno è generato dal nervo trigemino come difesa da eventuali irritazioni o presenza di corpi estranei.

Tuttavia, le cause per cui avviene il fenomeno in esame possono essere diverse e andremo ad elencarvele di seguito.

Starnuto: le cause più comuni

Starnuto, attenzione a trattenerlo: i rischi per la salute

Le cause che determinano il fenomeno dello starnuto possono essere varie. Le più comuni sono:

  • raffreddore;
  • reazioni allergiche;
  • bruschi passaggi da ambienti bui a luminosi;
  • cambiamenti di pressione dell’aria e temperatura;
  • stati emotivi particolari.

Leggi anche: ALLERGIA AL POLLINE: QUALI ALIMENTI NON SI DEVONO CONSUMARE

Quando si verificano queste condizioni, i polmoni cominciano ad accumulare aria e i muscoli della faringe, laringe e torace si contraggono. Il cuore comincia a pulsare più velocemente e le vie aeree restano ostruite.

Una volta che l’aria ha raggiunto una pressione eccessivamente alta, si riaprono e l’aria viene così spinta con una forza piuttosto esplosiva al di fuori dei polmoni causando il fenomeno in esame.

Leggi anche: VARIANTE DELTA, E’ ALLARME CONTAGI: I SINTOMI DA CONOSCERE

Trattenere uno starnuto: i rischi per la salute

Trattenere uno starnuto può essere davvero pericoloso arrecando dei danni seri al nostro corpo. Tra i vari ci sono:

  • aneurisma;
  • lesioni all’apparato uditivo;
  • compromissione dei capillari degli occhi;
  • lacerazione della faringe.

Ovviamente quelli appena descritti sono casi che avvengono nella minoranza dei casi. Tuttavia, per evitare qualsiasi tipo di rischio è consigliabile non controllare lo starnuto tenendo chiusa la bocca o chiudendo le narici quanto sentiamo che sta per verificarsi. E’ bene piuttosto consentire ai nostri polmoni di espellere l’aria senza nessun tipo di ostruzione.

Starnuto, attenzione a trattenerlo: i rischi per la salute