anello oro bianco diamanti pulire

Anello di oro bianco con diamanti: come pulire il solitario. I consigli utili.

Il vostro anello di fidanzamento, il “solitario” di oro bianco e diamanti, è la cosa più cara che avete e che custodite gelosamente. Con il tempo, però, l’oro bianco diventa opaco, a causa di sporco, polvere e grasso delle mani, perdendo la lucentezza originaria.

Periodicamente l’anello va pulito. Prima di portarlo dal gioielliere per farlo pulire a livello professionale, potete provare a farlo da sole, facendo molta attenzione. Ecco qualche consiglio utile.

LEGGI ANCHE: RICICLARE LA BIGIOTTERIA, CREANDO NUOVI OGGETTI

Anello di oro bianco con diamanti: come pulire il solitario

anello oro bianco diamanti pulire

L’anello di oro bianco con diamanti va tenuto la massima cura e pulito con regolarità in modo che sia sempre bello e splendente, come quando era nuovo. Per la pulizia profonda è consigliabile affidarsi a un professionista ma quella ordinaria, più semplice e senza rischi, potete anche farla da sole.

Per prima cosa è bene evitare di indossare il vostro anello di fidanzamento quando svolgete attività in cui le mani si sporcano frequentemente e l’anello può rischiare di rovinarsi: su tutte le pulizie di casa. Ecco, evitate. Mettete l’anello in un luogo di sicuro e indossatelo dopo che avete terminato le vostre faccende. Anche quando si fa sport è consigliabile non indossare l’anello per evitare che si rovini o che la pietra si possa impigliare in capelli o altro.

Poi, è molto importante la manutenzione quotidiana. Se avete indossato il vostro anello di fidanzamento tutto il giorno, al lavoro o in giro per negozi o durante altre attività è bene pulirlo la sera, prima di riporlo nella sua scatola. In questo caso basterà del detergente delicato per le mani. Laverete l’anello con acqua tiepida e qualche goccia di detergente, senza sfregare. Asciugate bene l’anello con un asciugamano o un panno pulito. Se non è molto sporco basterà passarlo con un panno pulito leggermente umido, senza sapone né detergente, solo per rimuovere il grasso lasciato dalle mani.

Pulizia fai da te

Invece, per una pulizia più accurata, da fare due o tre volte l’anno, prima di portarlo dal gioielliere, ecco come dovete fare.

Preparate una piccola bacinella o una scodella con acqua tiepida dove versare qualche goccia di detergente delicato, come il detersivo liquido a mano per la lana, o qualche scaglia di sapone di Marsiglia. Fate sciogliere bene il detersivo liquido e soprattutto il sapone. Poi immergete il vostro anello di oro bianco con diamanti. Lasciate in ammollo per circa 20 minuti. Poi tirate fuori l’anello e sfregatelo con molta delicatezza con uno spazzolino da denti morbido. Infine, risciacquate con acqua corrente fredda e asciugate con un panno morbido pulito, ideale quello in microfibra.

Il vostro anello sarà brillante come nuovo. Vi raccomandiamo di fare molta attenzione nei prodotti che usate per lavarlo. Sono da evitare tutti quei prodotti troppo aggressivi come la candeggina e i prodotti abrasivi come il dentifricio.

Se il vostro anello è ancora opaco e sporco, l’unica soluzione è portarlo dal gioielliere che saprà come trattarlo, con prodotti professionali specifici.

LEGGI ANCHE: COME NASCONDERE GLI OGGETTI DI VALORE PER NON FARLI RUBARE DAI LADRI

anello oro bianco diamanti pulire