Dove si nascondono le zanzare dopo l'estate?

La presenza delle zanzare in estate è piuttosto evidente dal momento che con le loro punture e i ronzii generano non poco fastidio. Non a tutti è chiaro, però, dove si nascondono una volta terminata la stagione estiva.

Le zanzare sono degli insetti che si nutrono di sangue, sia animale che umano. Attraverso le loro punture possono diventare veicolo per diverse malattie anche letali come, ad esempio, malaria, febbre gialla o febbre dengue.

Con l’arrivo dell’estate, questi insetti fanno la loro comparsa e sono piuttosto frequenti fino a quando il caldo comincia a diminuire e si va incontro a temperature più rigide.

Di conseguenza, nasce spontaneo chiedersi, dove si nascondono durante la stagione invernale. Scopriamolo insieme.

Zanzare: dove vanno in inverno

Dove si nascondono le zanzare dopo l'estate?

La risposta a questo quesito è piuttosto semplice. Gli insetti in esame, infatti, mal sopportano le temperature elevate, in particolare, la loro sopravvivenza viene messa a rischio già al di sotto dei 23 gradi.

Leggi anche: ZANZARE: COME ALLONTANARLE DEFINITIVAMENTE DA CASA E GIARDINO

Quando arriva l’inverno, quindi, vanno in una sorta di letargo nascondendosi all’interno dei luoghi più disparati, tra cui:

  • grotte;
  • tronchi;
  • solai.

Durante questo periodo non si muovono, non mangiano e, dunque, non crescono. E’ solo in questo modo che riescono a sopravvivere all’inverno. Questo almeno vale per gli esemplari adulti.

Per quanto riguarda le loro uova, queste sono in grado di resistere anche alle temperature più elevate arrivando fino alla primavera, quando si schiudono.

Va detto che con il cambiamento climatico, si sta assistendo ad un aumento sempre più evidente delle temperature. Questo non fa altro che prolungare il periodo di non letargo.

Leggi anche: PERCHE’ LE ZANZARE PUNGONO: SVELATI I MOTIVI

E’ sempre più frequente ormai ritrovarle anche fino alla fine di ottobre e inizio novembre, a causa delle temperature ancora autunnali. Di conseguenza, non è assurdo pensare che il periodo di letargo, solitamente di sei mesi, con il tempo, tenderà sempre più ad accorciarsi.

Dove si nascondono le zanzare dopo l'estate?