soldi

Quante volte è capitato di vedere un offerta su un prodotto, o l’attivazione di un servizio a cui non si è potuto accedere perché necessitava il pagamento tramite carta di credito? Ecco i metodi e i passaggi per ottenere velocemente.

Al giorno d’oggi, sono sempre di più i servizi che possono essere utilizzati solo possedendo una carta di credito. Dal pagamento dello stipendio, all’acquisto di beni e servizi, avere una carta di credito è diventato essenziale per la vita di tutti i giorni.

Le carte di credito sono carte plastificate a cui sono associati dei conti correnti, a differenza del tipo di carta può cambiare anche il piano di pagamento delle spese sostenute. Per questo prima di correre in banca e stipulare un contratto bisogna farsi un’idea di cos’è una carta di credito e come funziona.

LEGGI ANCHE:  Acquistare su Amazon senza carta di credito? Ecco come fare!

Requisiti per l’apertura di un conto e tipi di carte

portafoglio

Le carte di credito, possono essere utilizzate per svariati motivi, e per questo motivo, ne esistono di diversi generi:

Carta di credito a saldo

La carta di credito a saldo è quella più comune in commercio. Viene offerta generalmente senza costi aggiuntivi all’apertura di un conto corrente. Questo tipo di carta permette di effettuare un dilazionamento dei pagamenti, dovendo così pagare tutto in una soluzione al termine dei 30 giorni. In questo modo tutte le spese del mese in corso verranno saldate in un unico pagamento il mese successivo. La disponibilità economica del conto, al termine dei 30 giorni, dovrà essere sufficiente al pagamento delle spese, altrimenti si verra segnalati come cattivi pagatori, la carta verrà revocata e bisognerà pagare elevati tassi di interesse sulle somme dovute.

Carta di credito revolving

La Carta di credito revolving consente di rateizzare le spese sostenute in 6, 12, 18 o addirittura 36 mesi. La rateizzazione comporta un tasso di interesse sull’importo dovuto, quindi bisognerà considerare questo costo aggiuntivo quando si acquista un prodotto. È un tipo di carta utile a chi ha bisogno di acquistare un bene di una somma considerevole che però purtroppo non piò permettersi di pagare in un unica soluzione.

Carta prepagata

La carta prepagata è una carta ricaricabile che non deve essere necessariamente collegata ad un conto. Utilizzata per acquisti online o per ricevere lo stipendio, questo tipo di carta ha di solito un costo annuo basso ed è adatta soprattutto ai giovani. L’addebito sulla carta avviene appena si effettua un acquisto.

LEGGI ANCHE:  Come attivare lo Spid per accedere ai siti della pubblica amministrazione

La procedura per ottenere una carta di credito

pagamento

Per poter ottenere una carta di credito, bisogna soddisfare alcuni requisiti:

  • essere maggiorenni
  • avere la cittadinanza italiana o europea
  • essere titolare di un conto corrente
  • percepire uno stipendio o la pensione.

Una volta verificato che si abbiano tutti i requisiti minimi all’apertura di un conto, bisognerà compilare un modulo, differente da banca a banca. Inoltre bisognerà presentare la documentazione necessaria che attesti il reddito.

A differenza della situazione economica si dovranno presentare diversi documenti:

  • busta paga: se si è lavoratori dipendenti.
  • dichiarazione dei redditi: se si è lavoratori autonomi.
  • cedolino: se si è titolari di una pensione.

Il tempo necessario all’ottenimento della carta è influenzato dal tempo che impiegherà la banca per effettuare le dovute verifiche e finalizzare le pratiche. Solitamente il tempo necessario alla consegna della carta è di circa 15 giorni lavorativi ma questo può variare in base alla banca scelta.

Dopo l’ottenimento della carta verra inviato tramite posta il pin necessario all’utilizzo e all’attivazione della carta.

carta di credito