perdere peso palloncino gastrico

Ci possono essere motivi per i quali perdere peso diventa difficile se non impossibile: in questi casi il palloncino gastrico può essere la soluzione.

Il palloncino gastrico è una terapia temporanea che può essere utilizzata per perdere peso senza dover subire un operazione chirurgica.

Utilizzare questa terapia è utile a contrastare l’obesità grazie al suo semplice meccanismo e alla sua diffusione a livello medico.

Il fatto di non dover subire operazioni e che per effettuarlo bisogna fare una blanda anestesia sono solo un paio dei motivi per cui è molto utilizzato in tutto il mondo per perdere peso.

LEGGI ANCHE:  Chirurgia estetica: gli interventi preferiti dai vip

Il palloncino gastrico: come funziona?

Bilancia.

Il palloncino intragastrico è una protesi sintetica temporanea, che può essere utilizzata generalmente per 6 mesi. Questa pratica è utilizzata da vari anni come strumento utile per la perdita di peso nei pazienti con problemi di obesità.

Questo dispositivo è fatto di un materiale morbido, elastico ed espandibile.

Una volta inserito nello stomaco, il palloncino gastrico è successivamente riempito con una soluzione fisiologica così da potersi espandere e occupare una parte di esso, lasciando poco spazio per il cibo e le bevande da ingerire.

Questa terapia infatti mira a ridurre la fame del paziente inducendogli una sensazione di sazietà. Infatti anche dopo un piccolo pasto, renderà sazi più a lungo senza sentire i morsi della fame.

Il palloncino gastrico è utilizzato anche sui pazienti notevolmente in sovrappeso che hanno bisogno di terapie a breve termine, in modo da ridurre il peso in vista di un operazione chirurgica più seria come un bypass o un bendaggio gastrico.

LEGGI ANCHE:  Uomini e chirurgia: ecco quali sono gli interventi più richiesti da loro

Come funziona la procedura?

palloncino gastrico

Questo tipo di operazione dura generalmente sui 20-30 minuti da quando si entra in sala operatoria e si vene fatti sdraiare sul lettino.

Quando si è pronti ad iniziare, il chirurgo solitamente, inizia a guardare nello stomaco con una telecamera endoscopica alla ricerca di anomalie che potrebbero creare problemi durante l’operazione.

A questo punto ci si accinge alla sedazione del paziente, con successivo inserimento del palloncino gastrico sgonfio attraverso la bocca e l’esofago fino ad arrivare nello stomaco.

Per facilitare la deglutizione del paziente, si utilizza un anestetico a spruzzo, applicato direttamente sulla gola.

Quando il palloncino è posizionato nella sua giusta destinazione, tramite un apposito sistema di riempimento, viene saturato con una soluzione fisiologica sterile.

In questa fase dell’operazione, viene rimosso delicatamente il catetere di riempimento e il palloncino si chiude automaticamente tramite una valvola autosigillante.

A questo punto il palloncino è troppo grande per entrare nell’intestino e l’operazione è conclusa.

Mantenersi in forma.