Negli ultimi anni l’utilizzo di deodoranti per ambienti si è fatto sempre più diffuso e massiccio, ma attenzione: ecco perchè sono dannosi per la salute. Scopriamo insieme il paerere degli esperti.

Bastoncini d’incenso, deodoranti spray, diffusori di essenze in confezioni di grande design: negli ultimi anni la profumazione degli ambienti è diventata un grande trend. Tuttavia, questa tendenza così profumata nasconde dei seri rischi per la nostra salute e il nostro benessere.

Il pericolo è in alcune sostanze contenute al loro interno che, diffuse nell’aria, possono facilmente venire respirate e assimilate dal nostro organismo. Scopriamo tutti i dettagli di questa allerta del Ministero della Salute.

I deodoranti per ambienti sono dannosi per la salute? L’allerta del Ministero

Pericolo deodoranti per ambienti

Secondo una nota diffusa dal Ministero della Salute, questi prodotti utilizzati per rinfrescare e profumare la casa “possono rilasciare nell’aria sostanze organiche volatili, fra le quali ve ne sono alcune i cui effetti dannosi sono noti come irritanti per occhi, naso, gola, allergizzanti se inalati o addirittura sospettate di cancerogenicità, mentre per altre sostanze gli effetti sono ancora sconosciuti“, si può leggere.

Questa allerta, dunque, vale non solo per i classici spray profumati, ma anche per i bastoncini d’incenso, le candele e tutti quei prodotti che contengono sostanze ottenute da sintesi chimica.


LEGGI ANCHE: Confezioni alimenti gonfie: il pericolo secondo gli esperti


Sempre nella nota del Ministero si può anche leggere che: “Gli studi scientifici sugli effetti degli “airfresheners” sulla salute sono molto scarsi, anche perchè la legge fino ad ora non prevedeva che le ditte eseguissero controlli sulle sostanze che rimanevano nell’aria indoor, dopo aver utilizzato il prodotto o che approfondissero eventuali effetti a lungo termine“.

Ma quali sono queste sostanze?

Le sostanze nel mirino

Nel mirino di questa allerta ci sono alcune sostanze potenzialmente dannose contenute all’interno di questi prodotti. Tra le tante, alcune sono necessarie di analisi, in modo da capire quali rischi corriamo per la nostra salute.


LEGGI ANCHE: Alluminio pericoloso: l’allarme lanciato dal Ministero della Salute


  • Gli ftalati, sono sostanze che aiutano a distribuire la profumazione ma potrebbero essere potenzialmente cancerogeni.
  • Composti organici volatili, o Voc, sono composti chimici in grado di evaporare e diffondersi facilmente nell’aria. Essi possono essere potenziali allergeni e irritanti; alcuni di essi sono addirittura considerti cancerogeni.
  • Formaldeide e benzene, emesse da olii, incensi e candele, sono sostanze potezialmente cancerogene.

Il consiglio è, se proprio non riuscite a fare a meno del loro utilizzo, quello di aprire le finestre e arieggiare spesso la stanza in cui vengono utilizzati.

Pericolo deodoranti per ambienti