Il mal di orecchie, soprattutto in estate, è un disturbo piuttosto frequente. Il disturbo in esame prende il nome di otite esterna e deve essere trattato in maniera tempestiva poiché può comportare una serie di conseguenze. Scopriamo quali sono i sintomi e le cure.

L’otite esterna è un’infezione che interessa il condotto uditivo e può essere provocata da una serie di fattori tra cui batteri o funghi. La condizione in esame è favorita dalla prolungata esposizione delle orecchie all’acqua o, più in generale, all’umidità.

Scopriamo insieme quali sono i sintomi e in che modo bisogna intervenire per scongiurare problemi più gravi.

Otite esterna: sintomi e rimedi

Otite esterna: cause e rimedi del mal di orecchie in estate

L’otite esterna presenta una seria di sintomi che non devono essere sottovalutati. In particolare, quelli più diffusi sono:

  • dolore;
  • prurito;
  • gonfiore;
  • arrossamento;
  • piccola perdita di pus;
  • calo dell’udito.

La cura, in molti casi, consiste nell’applicazione, all’interno del condotto uditivo, di gocce che in pochi giorni possono risolvere il disturbo senza particolari problemi.

Leggi anche: BAMBINI E MAL D’ORECCHIO: 3 RIMEDI NATURALI PER PLACARE IL DOLORE

In altri casi, quando cioè l’infezione è più grave, può rendersi necessaria l’assunzione di specifici farmaci da assumere per via orale per una decina di giorni.

In ogni caso, la cura deve avvenire sempre sotto stretto parere del medico che deve essere prontamente contattato nel caso di fuoriuscita di liquido dal condotto uditivo o, nell’eventualità, di sangue.

Il rimedio più efficace contro questo disturbo è sicuramente la prevenzione. In particolar modo, durante le vacanze estive, bisogna prestare molta attenzione ad alcune precauzioni. In primis, quando ci si immerge  è meglio optare per dei tappi in silicone.

Non solo, una volta usciti dall’acqua, bisogna avere la premura di asciugare per bene le orecchie per evitare che l’eccessiva umidità diventi terreno fertile per eventuali funghi o batteri.

Leggi anche: PULIZIA ORECCHIE: 3 METODI EFFICACI E SENZA RISCHI

Si tratta, dunque, di poche regole, ma molto efficace per evitare l’insorgere della patologia in esame.

Otite esterna: cause e rimedi del mal di orecchie in estate