La cottura al vapore è una scelta davvero sana: perché sceglierla? Ecco tutti i pro di questa tecnica. 

La cottura al vapore è una tecnica di cottura che permette di cuocere le sostanze senza l’aggiunta di grassi e di conservare intatte le proprietà nutrizionali dei cibi. Questo sistema è molto adatto alle verdure, ma anche a pietanze orientali. 

Ecco quali sono i vantaggi della cottura al vapore e perché bisognerebbe sceglierla più spesso.

La cottura al vapore: ecco quali sono tutti i vantaggi di questo sistema

Cottura al vapore

Cuocere i cibi al vapore è un’alternativa sana e salutare ai classici metodi di cottura: questo perché non richiede l’aggiunta di grassi di alcuno genere. Infatti, in questo sistema i cibi cuociono in appositi cestelli bucherellati attraverso i quali sono esposti al vapore prodotto dall’acqua.


LEGGI ANCHE: Dieta equilibrata: consigli su come si realizza


Ci sono tantissime vaporiere in commercio anche se la tradizione orientale predilige quella in bambù da adagiare al di sopra di una pentola fumante. Tuttavia, se ne possono acquistare anche di elettriche o in metallo.

Quella elettrica ha il vantaggio di cucinare diversi alimenti insieme e quindi favorisce la varietà dei cibi e la velocità.

E’ salutare!

La pietanza sarà pronta perché assorbirà tutta l’umidità dell’acqua riuscendo a non cedere niente del sapore o delle proprietà nutrizionali. Eventuali grassi e condimenti, dunque, potranno essere aggiunti a crudo. Perfetta per le diete!


LEGGI ANCHE: Come abbassare il colesterolo alto e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari


Inoltre, il fatto che le pietanze non entrino a diretto contatto con il liquido di cottura fa sì che i nutrienti non si diluiscano come avviene ad esempio, quando vengono bolliti.  

Un altro vantaggio è che i cibi verranno cotti in maniera uniforme e risulteranno per questo più croccanti e digeribili.

E’ ecologico!

Oltre ad essere un metodo di cottura pratico, veloce ed economico è anche ecologico. I tempi di cottura, ovviamente, varieranno in base al cibo da cuocere: ad esempio, le verdure saranno pronte in massimo 15 minuti.

E’ ecologico perché l’acqua di cottura non andrà per nulla sprecata ma, una volta raffreddata, andrà benissimo per bagnare le piante, ma anche per altri utilizzi.

cottura al vapore vaporiera