Sentiamo spesso parlare di dieta equilibrata, ma non sempre è chiaro cosa si intenda di preciso. Scopriamo i fattori da contemplare.

L’obiettivo di tutti è avere un’alimentazione sana ed equilibrata, ma non sempre è chiaro come questa possa essere ottenuta. Poco chiara, infatti, è la scelta dei cibi da preferire ogni giorno così come quando vanno consumati.

Come si realizza una dieta equilibrata

[caption id="attachment_8190" align="alignnone" width="740"]Dieta equilibrata: consigli su come si realizza Dieta equilibrata: consigli su come si realizza[/caption]

Quando si parla di dieta equilibrata è indispensabile fare riferimento alle calorie che devono e possono essere consumate ogni giorno. In particolare, queste vanno distribuite correttamente durante le 24 h. Di seguito, vi forniamo le percentuali da considerare per ogni singolo pasto:

  • colazione, circa il 20%;
  • spuntino, circa il 10%;
  • pranzo, circa il 35%;
  • merenda, circa il 10%;
  • cena, circa il 25%.

Da non sottovalutare assolutamente è l’importanza degli spuntini che consentono di non giungere affamati al momento del pasto principale.

Oltre a ciò, una dieta equilibrata è tale se i macronutrienti, ossia zuccheri, grassi e proteine, sono distribuiti correttamente. Ciò è possibile rispettando alcuni aspetti.

Leggi anche: DIETA DEL MINESTRONE: I PRO E I CONTRO

In primis, i macronutrienti devono essere presenti ad ogni pasto. In particolare, proteine e carboidrati non devono mai essere separati, alternandoli ad ogni pasto.

Per gli spuntini, è bene preferire frutta e verdura che vanno consumati rispettivamente in almeno 3 porzioni dei primi e due dei secondi.

In sintesi, Le linee guida della corretta alimentazione sostengono che bisogna assumere in ogni pasto proteine, grassi e carboidrati in equilibrio tra loro per non avere problemi di salute.

Un altro aspetto importante è rappresentato dai grassi e la loro qualità. Questi si dividono in:

  • grassi insaturi;
  • grassi saturi.

Leggi anche: DIETA DELA BIRRA: COS’E’ E COME FUNZIONA

I primi devono sono qualitativamente migliori e possono essere consumati senza problemi. Per quanto riguarda, invece, i secondi, questi vanno consumati in maniera contenuta in quanto sono i responsabili dell’aumento del valore del colesterolo. Di conseguenza, evitate di condire eccessivamente i pasti colo olio evo o di consumare troppi cibi spazzatura.

[caption id="attachment_8189" align="alignnone" width="740"]Dieta equilibrata: consigli su come si realizza Dieta equilibrata: consigli su come si realizza[/caption]