Vi siete accorti che i vostri condizionatori non funzionano più come prima e non sapete che fare? Ecco qualche consiglio utile.

L’estate è ormai arrivata, accompagnata dal consueto gran caldo. Con l’aumento delle temperature si avverte la necessità di rimettere in funzione i condizionatori di cui disponiamo in casa.

Che c’è di meglio di un po’ di aria fresca che ci permetta di respirare quando il caldo ci attanaglia? Se però i vostri condizionatori non sono proprio in perfetta forma, forse non li avete utilizzati correttamente.

Regole per utilizzare al meglio i condizionatori

Condizionatore, gli errori da non commettere

I condizionatori sono molto utili durante la stagione estiva. Soprattutto per coloro che abitano in località molto calde sono diventati un indispensabile elettrodomestico, capace di donare refrigerio nelle infuocate giornate estive.

Per usarli al meglio, senza ripercussioni sulla vostra salute e sulla loro efficienza, occorre ricordarsi di:

  • Spegnere i condizionatori quando non si è in casa. Ciò vi permetterà anche di risparmiare sulla bolletta dell’ energia elettrica.
  • Regolare il termostato su una temperatura non troppo bassa. Infatti si consiglia di non superare i tre o quattro gradi in meno rispetto alla temperatura esterna.
  • Impostare la sola deumidificazione. Soprattutto durante la notte è consigliabile impostare i condizionatori sulla funzione di deumidificazione. Questo serve a proteggervi da possibili malanni dovuti a una eccessiva esposizione all’aria fredda. Inoltre consente di diminuire il consumo energetico dei condizionatori.
  • Utilizzare delle tende per limitare l’irraggiamento solare nell’abitazione. Rivestendo le finestre con delle tende in tessuto pesante e magari isolante, si avvertirà meno calore nelle camere. Ciò permetterà di limitare l’uso dell’apparecchio.
  • Per lo stesso motivo montare finestre e balconi a doppi vetri. Rispetto agli infissi tradizionali, riducono il calore che entra in casa.
  • Fare attenzione all’igiene dei filtri. Basta un po’ d’acqua per mantenerli puliti. I filtri andrebbero cambiati almeno una volta l’anno, possibilmente all’inizio della stagione estiva.

LEGGI ANCHE: CHE DIFFERENZA C’E’ TRA DEUMIDIFICATORE E CONDIZIONATORE?

L’importanza di una manutenzione regolare

Per avere sempre degli apparecchi efficienti, bisogna averne cura e provvedere alla loro pulizia e manutenzione. Alcuni se ne occupano personalmente. Tanti sono quelli che preferiscono chiamare un tecnico specializzato.

In alcuni casi l’intervento di un tecnico è indispensabile. Si pensi a quando si osservano perdite d’acqua o di gas refrigerante dagli apparecchi.

Comunque l’importante è che qualcuno lo faccia!

In conclusione, adesso che sapete cosa fare per conservare in perfette condizioni i vostri condizionatori, potrete godere a lungo dell’aria fresca che vi regalano.

Condizionatori, ecco tutti gli errori da non commettere