prendere il sole in casa

Anche se l’emergenza sanitaria sembra allentata, sono in molti coloro che non potranno recarsi in spiaggia: ecco come fare a prendere il sole in casa.

Abbronzarsi in casa sembra l’opzione migliore per questa estate. In molti, infatti, a causa degli effetti della pandemia non potranno recarsi nelle spiaggie del nostro Paese: chi per motivi di salute, chi lavorativi, chi economici.

Ma restare in città non significa necessariamente rinunciare alla tintarella: ecco come prendere il sole in casa. Scopriamo insieme i segreti di un’abbronzatura alla moda e alla portata di tutti.

Prendere il sole da casa: ecco come fare

prendere il sole in casa

L’esposizione solare è importantissima per la nostra salute: è fonte di vitamina D, una sostanza fondamentale per le nostre ossa. Anche se non si parte per il mare, dunque, è comunque importante esporsi ai raggi.

Ovviamente tale esposizione dovrà essere sempre protetta: il sole è infatti il peggior nemico della giovinezza, della pelle e della sua bellezza. Se preso senza proteggersi e a lungo, inoltre, può causare anche danni al DNA.


LEGGI ANCHE: Abbronzarsi velocemente e senza scottature si può: ecco come


Ecco quali sono i passaggi fondamentalei per un’abbronzatura casalinga.

La preparazione

Che prendiate il sole in giardino a contatto con la natura o nel vostro balconcino, è sempre importante una buona preparazione della pelle prima dell’esposizione. Qualche giorno prima sarà bene effettuare anche sotto la doccia un buono scrub su tutto il corpo.

Meglio ancora se lo scrub è naturale e preparato in casa, con le tantissime ricette disponibili.

La protezione

Ricordate che anche se la giornata non è delle migliori e il cielo è coperto, è comunque fondamentale proteggere la propria pelle dai raggi solari. Gli UVA e gli UVB sono in grado di penetrare la barriera protettiva della nostra epidermide e, a lungo andare, possono portare all’insorgere di tumori o invecchiamento cutaneo.


LEGGI ANCHE: La crema solare dell’anno passato è ancora efficace? Ecco la risposta


Per questo è fondamentale l’applicazioni di protezioni solari con elevati SPF: essa va spalmata su tutto il corpo almeno 15 minuti prima dell’esposizione. L’applicazione andrà poi ripetuta ogni 3 ore.

Il post-esposizione

Terminata l’esposizione, non c’è nulla di meglio di una bella doccia rinfrescante ed energizzante. Dopo di essa andrà trattata la pelle ancora accaldata dai raggi solari. A questo scopo esistono numerosissime creme e lozioni doposole.

Tali prodotti aiutano a fermare lo stress ossidativo dovuto ai raggi solari e a fermare i radicali liberi.

prendere il sole in casa