Controllare il diabete in vacanza: consigli utili 

Per chi offre di diabete può risultare difficile gestirlo durante le vacanze estive. Scopriamo insieme come controllare il diabete in vacanza fare ed evitare rischi per la salute.

Le persone affette da diabete possono trovare qualche difficoltà nello gestire la loro patologia durante le vacanze estive.

In questo periodo, infatti, la routine che un diabetico deve seguire scrupolosamente può essere minacciata dal fatto che gli orari subiscono qualche variazione, senza contare i fusi orari e la maggiore attività fisica.

Controllare diabete in vacanza: consigli

Il primo consiglio da seguire per curare al meglio la patologia in esame anche in vacanza è quello di recarsi dal proprio diabetologo di fiducia prima di partire.

Può essere utile riferire le attività che si hanno intenzione di fare durante le vacanze in modo tale da farsi prescrivere, nel caso, i farmaci necessari.

Leggi anche: COS’E’ LA GLICEMIA E QUALI SONO I VALORI DI RIFERIMENTO

Di conseguenza, è importantissimo portare con sè i farmaci e non lasciarli a casa. Questo vi consentirà di proseguire regolarmente la routine prevista nel vostro caso specifico.

Controllare il diabete in vacanza: consigli utili 

Per affrontare al meglio questa patologia è una buona abitudine quella di assumere la giusta quantità di acqua ogni giorno. Trattandosi di un disturbo che determina una perdita dei liquidi è bene compensarli con la giusta idratazione.

Senza contare che anche il caldo può acuire questa condizione a causa dell’eccessivo sudore. In caso di disidratazione, infatti, si potrebbe andare incontro ad un aumento della glicemia e quindi problemi molto seri.

Nel caso decidiate di fare un’escursione in montagna evitate di esporvi al Sole, non solo perchè s potrebbe andare incontro a degli eritemi solari ma anche perchè ciò potrebbe provocare delle infezioni alla pelle.

Nel caso optiate per una vacanza al mare, evitate di passeggiare a piedi nudi tra scogli o, comunque, nelle spiagge rocciose. Questo, infatti, scongiurerà il rischio di procurarsi delle lesioni al piede e, dunque, l’eventuale insorgere di ulcere.

Ad ogni modo, se la vostra meta vacanziera richiede un viaggio molto lungo, evitate lunghi digiuni, ma piuttosto assumete sia i pasti che l’insulina seguendo il fuso orario della partenza.

Leggi anche: DIABETE E FRUTTA: QUALE SCEGLIERE PER EVITARE RISCHI

Controllare il diabete in vacanza: consigli utili