bandiere verdi 2021 spiagge

Bandiere Verdi 2021: le spiagge per bambini in Italia. Tutte le informazioni utili.

La scuola è finita e molte famiglie stanno per partire per le vacanze estive. La meta preferita dagli italiani per le vacanze è il mare. Con circa 8mila chilometri di coste l’Italia ha un’offerta vastissima di spiagge, di tutti i tipi. Spiagge di sabbia o sassi, spaziose o raccolte in baie ed insenature. Spiagge libere o con stabilimenti balneari.

Un valido aiuto nella scelta delle località balneari per le vacanze viene dalle Bandiere Blu. Si tratta delle spiagge premiate per la pulizia delle acque, la sostenibilità ambientale e i servizi ai turisti. Quando si tratta di famiglie con bambini, però, è necessario trovare quelle spiagge che siano in primo luogo sicure, poi comode e con tutti i servizi di cui hanno bisogno le famiglie.

In questo caso, sono le Bandiere Verdi ad essere la guida fondamentale per le famiglie. Di seguito vi spieghiamo cosa sono e quali sono le località premiate quest’anno.

LEGGI ANCHE: CARTA D’IDENTITÀ PER BAMBINI  E RAGAZZI, COME E QUANDO FARLA

Bandiere Verdi 2021: le spiagge per bambini in Italia

bandiere verdi 2021 spiagge

La Bandiera Verde è il riconoscimento assegnato alle località balneari con spiagge a misura di bambino. Il riconoscimento è stato ideato dal pediatra Italo Farnetani ed è un gruppo di pediatri ad assegnare le Bandiere Verdi a varie località italiane e alcune anche all’estero.

Per ottenere l’ambito riconoscimento, una spiaggia deve avere determinate caratteristiche: fondale marino basso a riva, spazi tra gli ombrelloni, giochi e attività ludiche, servizi per famiglie e bambini, locali per il relax e anche per il divertimento dei genitori. Per la qualità delle acque, i pediatri fanno riferimento alle rilevazioni delle Arpa regionali e alle ordinanze dei sindaci.

Le Bandiere Verdi 2021 sono state assegnate a 143 località in Italia e 5 all’estero, per la prima volta è stata premiata una spiaggia fuori dall’Europa.

Le Regioni italiane più premiate sono Calabria e Sicilia, con 18 Bandiere Verdi ciascuna, poi la Sardegna con 16. Mentre al terzo posto è la Puglia con 12 vessilli. La maggiore concentrazione di Bandiere Verdi, tuttavia, è lungo la Riviera adriatica. Qui, dai Lidi di Ravenna e Marina di Vasto, lungo 433 chilometri di costa, ci sono 32 Bandiere Verdi, una ogni 13,5 chilometri. Ecco tutte le località premiate.

LEGGI ANCHE: VACANZA LOW COST, I TRUCCHI PER PARTIRE SPENDENDO POCO

Le spiagge Bandiere Verdi 2021

In tutte le 15 Regioni italiane affacciate sul mare c’è almeno una località premiata con la Bandiera Verde. Di seguito le spiagge divise per Regione e quelle all’estero.

ABRUZZO

Alba Adriatica (Teramo), Giulianova (Teramo), Montesilvano (Pescara), Ortona – Spiaggia dei Saraceni (Chieti), Pescara, Pineto – Torre Cerrano (Teramo), Roseto degli Abruzzi (Teramo), Silvi Marina (Teramo), Tortoreto (Teramo), Vasto Marina (Chieti).

BASILICATA

Maratea (Potenza), Pisticci – Marina di Pisticci (Matera).

CALABRIA

Bianco (Reggio Calabria), Bova Marina (Reggio Calabria), Bovalino (Reggio Calabria), Capo Vaticano (Vibo Valentia), Cariati (Cosenza), Cirò Marina – Punta Alice (Crotone), Isola di Capo Rizzuto (Crotone), Locri (Reggio Calabria), Melissa – Torre Melissa (Crotone), Mirto Crosia – Pietrapaola (Cosenza), Nicotera (Vibo Valentia), Palmi (Reggio Calabria), Praia a Mare (Cosenza), Roccella Jonica (Reggio Calabria), Santa Caterina dello Ionio Marina (Catanzaro), Siderno (Reggio Calabria), Soverato (Catanzaro), Squillace (Catanzaro).

CAMPANIA

Agropoli – Lungomare San Marco, Trentova (Salerno), Ascea (Salerno), Centola – Palinuro (Salerno), Ischia: Cartaroma Lido San Pietro (Napoli), Marina di Camerota (Salerno), Pisciotta (Salerno), Pollica – Acciaroli, Pioppi (Salerno), Positano – Spiagge: Arienzo, Fornillo, Spiaggia Grande (Salerno), Santa Maria di Castellabate (Salerno), Sapri (Salerno).

EMILIA ROMAGNA

Bellaria – Igea Marina (Rimini), Cattolica (Rimini), Cervia – Milano Marittima-Pinarella (Ravenna), Cesenatico (Forli Cesena), Gatteo – Gatteo Mare (Forli – Cesena), Misano Adriatico (Rimini), Ravenna – Lidi Ravvenati (Ravenna), Riccione (Rimini), Rimini, San Mauro Pascoli – San Mauro mare (Forli – Cesena).

FRIULI VENEZIA GIULIA

Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro (Udine).

LAZIO

Anzio (Roma), Formia (Latina), Gaeta (Latina), Lido di Latina (Latina), Montalto di Castro (Viterbo), Sabaudia (Latina), San Felice Circeo (Latina), Sperlonga (Latina), Terracina (Latina), Ventotene – Cala Nave (Latina).

LIGURIA

Finale Ligure (Savona), Lavagna (Genova), Lerici (La Spezia), Noli (Savona).

MARCHE

Cupra Marittima (Ascoli Piceno), Fano – Nord – Sassonia – Torrette/Marotta (Pesaro – Urbino), Gabicce mare (Pesaro – Urbino), Grottamare (Ascoli Piceno), Mondolfo – Marotta (Pesaro – Urbino), Numana – Alta – Bassa Marcelli Nord (Ancona), Pesaro (Pesaro – Urbino), Porto Recanati (Macerata), Porto San Giorgio (Fermo), San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), Senigallia (Ancona), Sirolo (Ancona).

MOLISE

Termoli (Campobasso).

PUGLIA

Fasano (Brindisi), Gallipoli (Lecce), Ginosa – Marina di Ginosa (Taranto), Lizzano – Marina di Lizzano (Taranto), Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani), Melendugno (Lecce), Ostuni (Brindisi), Otranto (Lecce), Polignano a Mare – Cala Fetente – Cala Ripagnola – Cala San Giovanni (Bari), Porto Cesareo (Lecce), Rodi Garganico (Foggia), Salve – Marina di Pescoluse (Lecce), Vieste (Foggia).

SARDEGNA

Alghero (Sassari), Bari Sardo (Ogliastra), Cala Domestica (Carbonia-Iglesias), Capo Coda Cavallo (Olbia-Tempio), Carloforte – Isola di San Pietro: La Caletta – Punta Nera – Girin – Guidi (Carbonia-Iglesias), Castelsardo-Ampurias (Sassari), Is Aruttas – Mari Ermi (Oristano), La Maddalena: Punta Tegge-Spalmatore (Olbia-Tempio), Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro), Oristano – Torre Grande (Oristano), Poetto (Cagliari), Quartu Sant’Elena (Cagliari), Santa Giusta (Oristano), San Teodoro (Nuoro), Santa Teresa di Gallura (Olbia-Tempio), Tortolì – Lido di Orrì, Lido di Cea (Ogliastra).

SICILIA

Balestrate (Palermo), Campobello di Mazara – Tre Fontane – Torretta Granitola (Trapani), Catania – Playa, Cefalù (Palermo), Giardini Naxos (Messina), Ispica — Santa Maria del Focallo (Ragusa), Lipari – Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina), Marsala – Signorino (Trapani), Mazara del Vallo – Tonnarella (Trapani), Menfi – Porto Palo di Menfi (Agrigento), Noto – Vendicari (Siracusa), Palermo – Mondello, Pozzallo – Pietre Nere – Raganzino (Ragusa), Ragusa – Marina di Ragusa, Santa Croce Camerina – Casuzze – Punta secca – Caucana (Ragusa), San Vito Lo Capo (Trapani), Scicli – Sampieri (Ragusa), Vittoria – Scoglitti (Ragusa).

TOSCANA

Bibbona (Livorno), Camaiore – Lido Arlecchino-Matteotti (Lucca), Castiglione della Pescaia (Grosseto), Follonica (Grosseto), Forte dei Marmi (Lucca), Grosseto – Marina di Grosseto, Principina a Mare, Monte Argentario – Cala Piccola – Porto Ercole (Le Viste) – Porto Santo Stefano (Cantoniera – Moletto – Caletta) – Santa Liberata (Bagni Domiziano – Soda -Pozzarello) (Grosseto), Pietrasanta – Marina di Pietrasanta – Tonfano – Focette (Lucca), Pisa – Marina di Pisa – Calambrone – Tirrenia (Pisa), San Vincenzo (Livorno), Viareggio (Lucca).

VENETO

Caorle (Venezia), Cavallino Treporti (Venezia), Chioggia – Sottomarina (Venezia), Iesolo- Jesolo Pineta (Venezia), Lido di Venezia (Venezia), San Michele al Tagliamento – Bibione (Venezia).

ESTERO

Le spiagge europee premiate con le Bandiera Verdi 2021 sono: Malaga, Marbella e Fuengirola in Spagna; Costanza in Romania.

La prima Bandiera Verde extraeuropea è in Tanzania a Dar es Salaam – Coco beach.

LEGGI ANCHE: BONUS VACANZE, TUTTE LE NOVITÀ DA CONOSCERE

bandiere verdi 2021 spiagge